Joe Ross Libri di trading Van Tharp

2 libri per capire il business del trading

Ho iniziato a studiare il business del trading grazie ai libri di Joe Ross. Il primo che ho acquistato è stato Day Trading e mi è servito per creare le basi per la comprensione del mercato e del business. Questo libro contiene informazioni tecniche, ma anche riguardanti l’approccio psicologico. Un aspetto gravemente trascurato dalla maggior parte del pubblico che attraversa questo settore sfiorando l’area più esterna, senza mai andare sufficientemente affondo. Un intera sezione del mio blog è dedicata all’approccio psicologico al business del trading e tutti dovrebbero partire affrontato tale tematica.

Poche sono le persone che si impegnano a superare le apparenze e ancora meno sono quelle che si impegnano seriamente a costruire qualcosa per un tempo sufficientemente lungo. Condivido da anni articoli su questo blog ricevendo like, commenti e certamente gli apprezzamenti non sono mai mancati, tuttavia talvolta giungono commenti feroci e durissime critiche. Ricordo con chiarezza un commento di un tipo, non so se un ragazzo o un uomo, il quale criticava aspramente il libro che consiglio da anni e che ho citato poche righe più su, Day Trading di Joe Ross. La critica in sintesi portava l’attenzione sui contenuti del libro e sulla totale mancanza di strategie di trading valide per i giorni nostri.

Mi dedicai quel giorno, seppur per pochi minuti, a spiegare che Joe Ross proprio nelle prime pagine spiega come il libro deve essere usato. Spiega che è opportuno studiare il materiale, composto da tecniche, intuizioni e riflessioni, per integrarle nel proprio trading. Non è un libro “Plug and Play”, come non lo sono tutti quei libri che forniscono un vero contributo alla nostra attività. I miei tentativi di far capire questo aspetto furono inutili, ma scrivo questa storia nel blog con l’intento di farla arrivare a chi è in grado di comprendere tale realtà.

I libri migliori sul trading non “vendono” strategie di trading, ma offrono l’esperienza dell’autore. Si trovano tecniche, intuizioni, idee e riflessioni. Tutto ottimo materiale per costruire e migliorare il proprio trading. Materiale che deve essere usato come punto di partenza per la definizione di propri metodi. A questo punto diventa facile comprendere le difficoltà dello smanettone superficiale, poiché per mettere a frutto tale materiale è necessario lavorare duramente.

Day Trading di Joe Ross

Citazione Joe Ross 1Consiglio sempre di partire da pagina 296 perché l’autore illustra in questa sezione, una simulazione su carta utilissima per comprendere la realtà. Come il business deve essere condotto giorno dopo giorno. Si apprende subito l’impronta del business del trading, con tutte le difficoltà e i vantaggi che può offrire. Joe Ross, partendo da un grafico passato, simula una gestione completa con tanto di spese e difficoltà. Mostra poi alle fine della gestione un ampio profitto, ottenuto lavorando, senza false promesse.

Ho imparato, tramite questa sezione, ad aspettarmi spese e difficoltà ogni volta che avvio una nuova gestione e a prepararmi adeguatamente per fronteggiare tutto quello che è naturale affrontare ogni volta che lavoro. Inoltre ho appreso che i profitti arrivano durante o alla fine di una gestione, mai all’inizio. Tutto questo è servito per avere una prospettiva realistica del business, per costruirci sopra.

Spiega inoltre gli schemi di prezzo principali e quindi il comportamento del mercato. Una preparazione necessaria per ogni trader, poiché per lavorare in questo settore è necessaria una competenza interpretativa del mercato, per determinare i comportamenti e la direzione della liquidità. Illustra il funzionamento della TTE e perché è utile per anticipare i large trader quando tentano lo sviluppo di una nuova tendenza. Come dicevo tanto ottimo materiale, ma è necessario un lavoro di studio ed integrazione.

Financial freedom through electronic day trading di Van Tharp

Van TharpCitazione Van Tharp 2 è un formatore di trader americano di fama internazionale. Financial freedom through electronic day trading è un libro disponibile solo in lingua inglese ma vale la pena di dedicarsi a questo studio per attingere alle numerose intuizioni dell’autore. Non sono un fenomeno con l’inglese, ma poiché si tratta di un inglese tecnico si riesce a studiare in modo abbastanza scorrevole. Chi ha difficoltà con l’inglese può fare riferimento agli articoli che scrivo quì nel blog su Van Tharp e sui suoi libri. A questo proposito ti consiglio anche l’articolo intitolato “La regola d’Oro di Van Tharp….”

In sintesi Van Tharp spiega che per svolgere correttamente l’attività di trading sono necessarie due competenze, una previsionale ed una gestionale. La competenza previsionale serve per rilevare le condizioni di mercato, definire la direzione della liquidità e stabilire un margine previsionale da sfruttare per anticipare lo sviluppo delle tendenze. Una competenza assolutamente necessaria ma che da sola non porta a niente, perché non è possibile anticipare con esattezza il mercato tutte le volte.

La competenza gestionale costituisce la chiave, il segreto per il successo. Grazie alla gestione è possibile garantire spese di piccola entità ogni volta che il mercato non produce una reazione compatibile con il piano di trading. In questo modo il trader ha la sicurezza di mantenere le spese basse ogni volta che il mercato delude le aspettative. La competenza previsionale può essere migliorata fino ad un certo punto, ma le opportunità infruttuose ci sono e ci saranno sempre.

Quindi una gestione corretta mantiene il focus sulla gestione delle spese e delle problematiche che è naturale affrontare ogni volta che si inizia a fare trading. Risponde alla domanda “Cosa devo fare per guadagnare?” e da una riposta chiara e misurabile. Spiega inoltre che grazie alla gestione di spese e problematiche è possibile accedere alle ottime opportunità che il mercato può offrire. Questa è la strada da percorrere per guadagnare, non è possibile guadagnare solo, senza lavorare.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Aggiungi un commento

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.