AUD, Calendario Economico del 6 agosto 2019: focus su tassi australiani

Il 6 agosto 2019 si configura come una giornata piuttosto movimentata, soprattutto per l’AUD (dollaro australiano). Il calendario economico, infatti, segnala la decisione dei tassi di interesse della Reserve Bank of Australia. Ad ogni modo, ecco la lista degli eventi più importanti e le stime degli analisti.

Ore 00.45. Tasso di disoccupazione dell’Australia. Australian Unemployment Rate. Il tasso di disoccupazione è il market mover più importante, tra quelli che riguardano il mercato del lavoro. Quando il tasso sale, la valuta trae una spinta ribassista. Quando il tasso scende, la valuta trae una spinta rialzista. Secondo gli analisti, il tasso salirà dal 4,2% al 4,2%, complici le tensioni commerciali a livello internazionali, che certamente mettono in crisi un paese esportatore di materie prime come l’Australia.

Ore 03.30. Saldo della bilancia commerciale dell’Australia. Australian Trade Balance. La bilancia commerciale è un parametro più importante di quanto si possa pensare. Infatti, cambiamenti del saldo producono modifiche della massa monetaria, che a sua volta incide sui rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora (aumento del surplus o diminuzione del deficit), la valuta (l’AUD in questo caso) trae una spinta rialzista. Quando il saldo peggiora (aumento del deficit o diminuzione del surplus) la spinta è ribassista. Secondo gli analisti, il saldo di giugno sarà di 6,05 miliardi (dato precedente: 5,745 miliardi).

Ore 06.30. Decisione sul tasso di interesse della Reserve Bank of Australia. RBA Rate Statement. Le modifiche del tasso di interesso è un market mover fondamentale, forse il più importante in assoluto. Infatti, incide in maniera diretta e indiretta sui rapporti tra le valute. Quando il tasso viene alzato, la valuta trae una spinta rialzista. Quando il tasso viene abbassato, la spinta è ribassista. Il tasso australiano, anche alla luce dell’infuocato clima internazionale, dovrebbe essere confermato in territorio espansivo, ovvero all’1,00%.

Ore 16.00. Nuovi lavori JOLTS degli Stati Uniti. US JOLTS Job Openings. Questo market mover riporta le offerte di lavoro pubblicate dai datori di lavoro nel periodo di riferimento. E’ un fondamentale indicatore dell’economia reale. Quando i JOLTS aumentano, la valuta trae una spinta rialzista. Succede il contrario quando i JOLTS diminuiscono. Relativamente a giugno, gli analisti stimano 7,317 milioni di JOLTS (dato precedente: 7,323 milioni).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.