CAD, Calendario Economico del 10 Luglio 2019: focus su tassi canadesi

La giornata del 10 luglio 2019 si preannuncia molto movimentata. Il calendario economico, infatti, segnala molti eventi in grado di impattare sul mercato. Tra questi, la decisione del tasso di interesse da parte della Bank of Canada, che peserà certamente sul CAD (dollaro canadese). Di seguito, come al solito, una lista degli appuntamenti più importanti e le stime degli analisti.

Ore 03.30. Indice dei prezzi al consumo della Cina. China CPI. L’inflazione è uno dei market mover più importanti, anche perché non si limita a fornire indicazioni sull’economia monetaria ma addirittura orienta in maniera diretta le politiche monetaria. Quando l’inflazione si avvicina all’obiettivo del 2% annuo, la valuta trae una spinta rialzista. Quando si allontana, la spinta sulla valuta è ribassista. La Cina sta attraversando un periodo di bassa inflazioni. Il dato di lunedì, relativo al mese di giugno, dovrebbe confermare questa tendenza. Gli analisti infatti si attendono un -0,1%.

Ore 10.30. Prodotto interno lordo del Regno Unito. UK GDP. Il PIL è l’indicatore principe dell’economia reale. La sua variazione fornisce indicazioni precise sulla salute economica di un paese. Quando la variazione è superiore al previsto, la spinta sulla valuta è rialzista. Quando la variazione delude o addirittura è negativa, la spinta è ribassista. Dopo un aprile pessimo (0,4%), il PIL britannico dovrebbe aver conquistato a giugno il segno più. Gli analisti infatti prevedono un +0,3%.

Ore 10.30. Produzione industriale del Regno Unito. UK Industrial Production. Il dato sulla produzione industriale è importante in quanto rivela la forza industriale di un paese. Segnala, nello specifico, la variazione del valore dei beni prodotti nel periodo di riferimento. Quando la produzione aumenta oltre le previsioni, la valuta trae una spinta rialzista. Quando la produzione delude, o addirittura varia negativamente, la spinta è ribassista. Dopo il crollo verticale di aprile (-3,9%), la produzione industriale dovrebbe essere balzata a maggio del 2,2%.

Ore 10.30. Saldo della bilancia commerciale del Regno Unito. UK Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale impatta sui rapporti tra le valute in quanto incide quasi direttamente sulla massa monetaria. Quando il saldo migliora (aumento del surplus o riduzione del deficit), la valuta subisce un impatto rialzista. Quando il saldo peggiora (riduzione del surplus o aumento del deficit) l’impatto è ribassista. Il Regno Unito è un paese tradizionalmente importatore, e il dato di maggio dovrebbe confermarlo. Gli analisti si aspettano un saldo al -12,55 miliardi (dato precedente: -12,11 miliardi).

Ore 16.00. Decisione sul tasso di interesse della Bank of Canada. BoC Rate Statement. Le modifiche al tasso di interesse incidono pesantemente sui rapporti tra le valute, anche perché sortiscono un doppio effetto psicologico e tecnico. Quando i tassi vengono aumentati, la valuta, in questo caso il CAD, subisce una spinta rialzista. Quando i tassi vengono abbassati, la spinta è ribassista. La banca centrale canadese dovrebbe confermare i tassi all’1,75%, viste le difficoltà in campo commerciale e il clima di incertezza internazionale.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.