fbpx
Calendario economico forex

CAD, Calendario Economico del 18 maggio 2018: focus su inflazione canadese

La giornata del 18 maggio 2018 si preannuncia piuttosto tranquillo. Come suggerisce il calendario economico, infatti, gli eventi in grado di spostare gli equilibri e quindi suscitare l’interesse dei Forex trader, sono pochi. Degno di menzionare, solo il dato sull’inflazione canadese e poco altro. Tuttavia, ecco, come di consueto, una panoramica degli eventi in programma e le relative stime degli analisti.

Ore 11.00. Bilancia commerciale dell’Euro Zona. Euro Zone Trade Balance. La bilancia commerciale è un parametro di fondamentale importanza non solo per l’economia ma anche per i trader del Forex. La differenza tra il valore dei beni esportati e il valore dei beni importati, infatti, incide direttamente sulla massa monetaria e, di conseguenza, anche sui rapporti valutari. In linea di massima, specie nel breve periodo, quando la bilancia migliora (ossia aumenta il surplus o diminuisce il disavanzo) la valuta di riferimento trae beneficio. In caso contrario, dunque se il surplus diminuisce o aumenta il disavanzo, la valuta tende a deprezzarsi. Ad ogni modo, a marzo l’Euro Zona dovrebbe aver aumentato il proprio surplus. Secondo gli analisti, questo ha raggiunto i 27,9 miliardi (a febbraio era pari a 18,9 miliardi).

Ore 14.30. Indice dei prezzi al consumo del Canada. Canadian CPI. L’inflazione è il parametro più importante per un Forex Trader dopo l’annuncio dei tassi di interesse. Anche perché il dato sulla variazione dei prezzi incide proprio sulle scelte di politica monetaria. In linea di massima, se l’inflazione si avvicina al target (in questo caso del 2% o giù di lì), a prescindere dalla direzione, la valuta di riferimento, nella fattispecie il CAD, tende ad apprezzarsi. Se invece la variazione si muove nel senso opposto al target, allora la valuta si deprezza. Secondo gli analisti, negli ultimi dodici mesi i prezzi sono aumentati dell’1,9%, proprio come la valutazione precedente, disegnando quindi una variazione ottimale.

Ore 14.30. Vendite al dettaglio in Canada. Canadian Retail Sales. Anche le vendite rappresentano un parametro importante. In primo luogo, offrono un segnale circa le speranze di crescita di un paese. Secondariamente, influenzano l’inflazione che a sua volta influenza la politica monetaria. In generale, a vendite in crescita corrisponde un impatto positivo sulla valuta (CAD). A vendite in decrescita corrisponde un impatto negativo. Secondo gli analisti, le vendite sono cresciute a marzo dello 0,3% (precedente rilevazione: +0,4%).