Calendario economico forex

CHF, Calendario Economico del 5 aprile 2018: focus su inflazione svizzera

La giornata del 5 aprile 2018 si preannuncia discretamente importante per il franco svizzero (CHF). Il calendario economico, infatti, riporta la pubblicazione del dato sull’inflazione svizzera. Importanti eventi si attendono anche sul fronte della rupia indiana. Ecco, come di consueto, gli appuntamenti in programma e le stime degli analisti.

Ore 02.30. Saldo della bilancia commerciale dell’Australia. Australian Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale è un market mover fondamentale in quanto la differenza tra import ed export incide direttamente sulla massa monetaria, la quale influenza in maniera notevole i rapporti tra le valute. In linea di massima, se il surplus aumenta (o il deficit diminuisce) la valuta trae una spinta rialzista. Se accade l’inverso, ossia il surplus diminuisce o il deficit aumenta allora la spinta è ribassista. L’Australia dovrebbe aver perso un po’ della sua vis esportatrice. Si prevede, relativamente a febbraio, un surplus di 0,3 miliardi, in calo su quello di gennaio (1,055 miliardi).

Ore 14.30. Saldo della bilancia commerciale degli Stati Uniti. Stesso discorso per la bilancia commerciale degli Stati Uniti, solo che in questo caso siamo di fronte a una tendenza all’import (che l’amministrazione federale sta cercando di invertire). In effetti, si intravedono timidi segnali di miglioramento: da un deficit di 56,60 miliardi si dovrebbe passare a un deficit, relativo a febbraio, di 56,30 miliardi.

Ore 09.15. Indice dei prezzi al consumo della Svizzera. Swiss CPI. L’inflazione è uno dei parametri più importanti di chi fa forex, non solo perché dà una idea precisa delle condizioni economiche di un paese, ma anche perché orienta la banca centrale nella definizione dei tassi di interesse. Se l’inflazione si avvicina all’obiettivo, in genere fissato al 2%, la valuta di riferimento, in questo caso il franco svizzero (CHF), tende ad apprezzarsi. Se si allontana, di converso, la valuta tende a deprezzarsi. I prezzi in svizzera, relativamente al solo mese di marzo, dovrebbero rallentare: si prevede un +0,2% (precedente rilevazione: +0,4%).

Ore 11.00. Decisione sul tasso di interesse dalla Reserve Bank of India. RBI Rate Statement. La definizione dei tassi di interesse è l’evento più importante del Forex. Da questa decisione, infatti, deriva un restringimento o una espansione della massa monetaria, nonché un effetto psicologico di portata notevole. Quando i tassi vengono alzati, la valuta di riferimento tende ad apprezzarsi. Quando vengono diminuiti, la valuta si deprezza. La banca centrale indiana dovrebbe confermare i tassi al 6,00%, una percentuale doverosa alla luce della storicamente elevata inflazione del colosso asiatico.

Ore 11.30. Indice dei direttori degli acquisti del settore servizi nel Regno Unito. UK Services PMI. Il dato offre una panoramica del grado di attività dei responsabili degli ordinativi nel settore terziario. Il valore 50 funge da discrimine tra un settore in contrazione e un settore in espansione. Valori superiori alle attese generano una spinta rialzista sulla valuta di riferimento (in questo caso il GBP, sterlina inglese). Valori inferiori alle attese generano una spunta ribassista. Il PMI servizi del Regno Unito è segnalato in calo: da 54,5 a 53,3.