CNY, Calendario Economico del 2 dicembre 2019: focus su manifatturiero cinese

La giornata del 2 dicembre 2019 si preannuncia abbastanza tranquilla. Il calendario economico segnala pochi eventi in grado di impattare sul mercato. Tra questi, la pubblicazione dell’indice manifatturiero cinese, valevole per il CNY (yuan cinese). Di seguito, una lista con gli eventi più significativi e le stime degli analisti.

Ore 02.45. Indice manifatturiero Caixin della Cina. Caixin Manufacturing PMI. Questo market mover non è altro che l’indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero, dunque misura il grado di attività delle aziende che operano nel manifatturiero. E’ altresì frutto di un sondaggio condotto sui responsabili degli acquisti e restituisce un indice in cui il valore che funge da spartiacque tra recessione e crescita è il 50. Quando l’indice si rivela migliore del previsto, la valuta trae una spinta rialzista; quando delude o addirittura decresce la spinta è ribassista. L’indice dovrebbe scendere a 51,4 (dato precedente: 51,7).

Ore 08.30. Vendite al dettaglio della Svizzera. Swiss Retail Sales. l dato riporta la variazione del valore dei beni venduti al dettaglio. Quando le variazione è superiore al previsto la valuta trae una spinta rialzista; in caso contrario la spinta è ribassista. Sulle vendite di ottobre 2018-ottobre 2019 gli analisti non si sono espressi in maniera unanime, ma si teme una prestazione inferiore rispetto a quella precedente (0,9%).

Ore 10.30. Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero del Regno Unito. UK Manifactoring PMI. Nel Regno Unito sono forti i timori per una incipiente stagnazione. La paure sono giustificate dalle pessime prestazioni degli indicatori economici, tra cui proprio dall’indice manifatturiero, che non a caso è dato in calo al 48,1 (dato precedente: 48,3).

Ore 15.45. Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero degli Stati Uniti. US Manifactoring PMI. Negli Stati Uniti il manifatturiero dovrebbe registrare qualche segnale di ripresa. L’indice è dato in aumento al 49,4 (dato precedente: 48,3).

Ore 20.00. Saldo della bilancia commerciale del Brasile. Brazil Trade Balance.  Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto impatta più o meno direttamente sulla massa monetaria, che a sua volta esercita un’influenza sui rapporti tra le valute. Quando il saldo migliora (aumento del surplus o diminuzione del deficit) la valuta ne trae una spinta al rialzo; quando il saldo peggiora (aumento del deficit o riduzione del surplus) la spinta è al ribasso

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.