CNY, Calendario Economico del 20 novembre 2019: focus su tassi di interesse cinesi

La giornata del 20 novembre 2019 si preannuncia molto movimentata. Il calendario economico infatti segnala alcuni eventi in grado di impattare sul mercato. Tra questi, la decisione dei tassi di interesse della banca centrale cinese, che eserciterà una influenza sul CNY. Ad ogni modo, ecco una lista con gli appuntamenti più importanti e le stime degli analisti.

Ore 00.50. Saldo della bilancia commerciale del Giappone. Japan Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale, ovvero la differenza tra il valore dei beni esportati e il valore dei beni importanti, è un market mover importantissimo in quanto influenza la quantità della massa monetaria e quindi il valore della valuta. Se il saldo migliora (aumenta il surplus o diminuisce il deficit) la valuta di riferimento, in questo caso l’USD, trae una spinta positiva. Se il saldo peggiora (diminuisce il surpus o aumenta il deficit) accade l’esatto contrario. Dopo parecchi mesi a saldo negativo, la bilancia giapponese dovrebbe portarsi a +301 miliardi a ottobre (dato precedente: -124,8 miliardi).

Ore 02.30. Tasso di interesse della banca centrale cinese. Chinese People Bank Rate Statement. La decisione dei tassi di interessi è il market mover più importante per un trader del Forex, anche perché impatta in maniera quasi diretta sui rapporti tra le valute. Quando i tassi vengono alzati, la valuta trae una spinta rialzista; quando i tassi vengono abbassati, la spinta è ribassista. I tassi cinesi dovrebbero confermarsi al 4,20%.

Ore 14.30. Indice dei prezzi al consumo in Canada. Canada CPI. L’inflazione è il market mover più impattante dopo il tasso di interesse, anche perché influenza quest’ultimo (attraverso le decisioni della banca centrale). Il punto di riferimento è il target del 2% annuo. Se l’inflazione si avvicina a questo ritmo, genera un impatto positivo sulla valuta, se l’inflazione si allontana l’impatto è negativo. A settembre i prezzi canadesi si sono rivelati fermi. Su ottobre, gli analisti non si sono espressi in maniera concorde.

Ore 16.30. Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti. US Crude Oil Inventories. L’impatto di questo market mover sulla valuta dipende da quello che il mercato necessita o auspica. Attualmente, il prezzo del petrolio ha preso una piega caotica, per cui è veramente difficile prevedere alcunché. Ad ogni modo, secondo gli analisti, gli USA aumenteranno le scorte di 1,543 milioni (dato precedente: +2,219 milioni).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.