Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Come fare trading: Che rapporto devo avere con le spese?

come fare trading Rapporto con le speseVediamo come fare trading in modo da accettare le spese, come parte di un processo che porta ad un profitto. Dopo un primo contatto brusco con il mercato, ho capito che dovevo cambiare qualcosa. Ho spiegato questa fase nel precedente articolo di questa serie “come fare trading”.

Ho capito che dovevo lavorare puntato a sfruttare le competenze gestionali e pertanto ho imparato ad accettare le spese, come una parte del lavoro. Poiché non possono essere evitate del tutto, è necessario accettarle. Le accettiamo se sappiamo a cosa portano, all’inizio non lo sapevo e quindi mi preoccupavo.

Come fare trading: Il processo che porta ad un profitto

Per giungere ad un profitto è necessario selezionare una ricorrenza a basso rischio. Ogni opportunità con queste caratteristiche è in grado di produrre una serie di possibilità. Alcune sono sempre infruttuose e altre invece sempre profittevoli. Quindi alla base c’è la ricorrenza e poi ci sono le reazioni, che non siamo in grado di prevedere. In pratica ricerchiamo un evento che si ripete e che è noto, siamo anche a conoscenza che, nel corso dell’anno produce sempre delle variazioni di mercato sufficientemente ampie, per generare profitto.

Larry Williams citazione 4Quindi lavoriamo per scartare le possibilità. Ogni volta che scartiamo una possibilità infruttuosa, generando una piccola spesa, facciamo di fatto un passo avanti verso una reazione in grado di produrre una tendenza. A volte il percorso è più breve, a volte è più lungo, ma se lo studio sulla ricorrenza è condotto correttamente, sappiamo che è possibile giungere ogni anno ad una variazione di mercato sufficientemente ampia per generare un profitto netto in bilancio.

Grazie alla gestione, ogni opportunità infruttuosa genera sempre piccole spese. Pertanto non c’è motivo di preoccuparsi. Come spiega Larry Williams abbiamo il pieno controllo del rischio e pertanto dobbiamo esercitarlo fino in fondo. Non possiamo controllare il mercato e pertanto ci limitiamo ad attendere che sia pronto, per produrre quello che ci serve.

Per avere un idea di che cosa significa gestire, consulta il metodo gestionale che ho pubblicato nel blog. Spiego come garantire piccole spese con opportunità infruttuose. Sono un insieme di tecniche in grado di lavorare in sinergia, per perseguire uno scopo. Ottenere sempre spese limitate, quando il mercato non produce un trend. Per approfondire puoi consultare anche l’articolo sui metodi di trading.

Come fare trading: Possiamo studiare le reazioni

Studiando le ricorrenze emergono una serie di dati. Prendiamo di solito 5 anni di storico, utilizzando il simulatore, per conoscere ogni anno, quante ricorrenze vengono rilevate e con quali reazioni. Questo ci consente di conoscere già i limiti ed i vantaggi della ricorrenza.

In questo modo sappiamo, su base annua, quante opportunità infruttuose servono, per giungere ad un opportunità, che genera una tendenza. Lavorando così le opportunità che generano spese, sono un evento positivo. Sono eventi che consento l’accesso ai profitti, non sono un ostacolo. Pertanto anche da un punto di vista psicologico, si lavora molto meglio.

L’errore che commettono in molti agli inizi

Anche io ho commesso l’errore di cambiare la strategia, appena generavo un pò di spese. Non avevo fiducia in quello che facevo e cambiavo tutto, appena vedevo delle spese. Questo modo di lavorare alla fine portava sempre spese.

Poi ho capito che una nuova gestione, appena progettata, genera sempre spese al suo inizio. Per migliorare la qualità della gestione, la devo ottimizzare, fino a produrre una gestione matura. Ogni volta che cambiavo tutto, ripartivo da zero e chiaramente generavo spese. Era invece necessario operare in modo più preciso e superare la soglia di continuità. Quella soglia che ci consente di accedere alle reazioni pienamente compatibili con il piano di trading.

Mark Douglas spiega come funziona la soglia di continuità. Ho scritto anche un articolo lo scorso anno su questo argomento. Aggiungo che il suo libro Trading in the Zone, è molto interessante e sicuramente mi dedicherò per scrivere ulteriori argomenti per illustrare i suoi insegnamenti.

Sicuramente gli aspetti tecnici del trading sono importanti, ma la parte psicologica e di approccio fa di un trader, uno capace o incapace. Ognuno di noi quando inizia a fare qualcosa di nuovo è incapace, poi lavorandoci su si migliora. Il trading non è qualcosa di ostico o complesso, è solo necessario dedicarsi per un tempo sufficientemente ampio a capire come funziona. Per fornire un indicazione segnali sempre una serie di video, registrato durante i webinar degli ultimi mesi. Ho spiegato come funziona il business del trading. E’ un punto di partenza per studiare e migliorare.

344 Condivisioni
Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.