Come funziona un piano di trading

Come funziona un piano di tradingVediamo nel corso di questa sessione di coaching gratuito (trovi il video di seguito) come funziona un piano di trading e quali processi sono necessari per la messa in opera di una gestione. Si tratta di una premessa necessaria per la comprensione del business del trading. Il piano di trading o strategia di trading è il mezzo attraverso il quale si produce un risultato.

Come funziona un piano di trading

I piani di trading che utilizziamo per lavorare hanno tutti una struttura comune. Sono previsti solitamente 3 processi previsionali e 2 processi gestionali che costituiscono la base sul quale è possibile costruire una gestione. Nel video della sessione di coaching gratuito spiego i singoli processi e le loro funzioni.

Conoscendo i processi siamo in grado di acquisire le competenze specifiche, necessarie, per la messa in opera della gestione. I piani di trading indicano una direzione da seguire, tuttavia il risultato finale tende a cambiare da persona a persona. Quindi il trader deve lavorare prima, per progettare il piano e dopo, per imparane l’applicazione pratica. Attraverso un lavoro di ottimizzazione sistematica è possibile ottenere una gestione matura, in grado di produrre profitti di anno in  anno. Di recente ho spiegato la strada da seguire per diventare un trader profittevole (video e articolo).

Le competenze previsionali, limiti e vantaggi

Le competenze previsionali servono per trovare opportunità di elevata qualità sul quale verrà applicata la gestione. Quindi si rileva la direzione della tendenza primaria e poi si definiscono i contesti strategici migliori, all’interno del quale valutare opportunità con un potenziale.

Per definire un contesto strategico parto dallo studio degli schemi di prezzo e poi definisco metodi verticali partendo dalla Teoria di Elliott e dalla Teoria di Andrews. In alcuni casi i metodi si basano su un misto di tecniche.

Le competenze previsionali possono essere migliorate, ma fino ad un certo punto. Si arriva ad un punto oltre il quale non è possibile andare, semplicemente perché non è possibile predire il futuro con successo ogni volta. Pertanto quando operiamo sappiamo già che un certo numero di opportunità di trading risulteranno infruttuose. Grazie alle competenze gestionali è possibile separare le opportunità con un potenziale di crescita, da quelle infruttuose.

Le competenze gestionali sono il vero segreto del successo

Le competenze gestionali colmano il margine di errore derivante dal lavoro previsionale. Grazie alla gestione del rischio è possibile limitare le spese di tutte le opportunità infruttuose, ed è possibile ridurre o annullare il rischio per dare tempo e spazio al mercato, per far maturare i profitti. Mentre il rischio viene gestito velocemente, i profitti hanno bisogno di tempo per maturare, ma per dare tempo al mercato è necessario ridurre prima il rischio.

Come realizzare risultati di anno in anno

Si ottiene un risultato grazie all’applicazione sistematica del piano, non per un un giorno o per una settimana, ma per un intera gestione, quindi 12 mesi. I dati che emergono dalla prima gestione servono come punto di partenza per una fase di ottimizzazione, che poi porta alla realizzazione di una gestione matura. Prima ho segnalato un articolo dove ho approfondito questo tema.

Come funziona un piano di trading: Video della sessione di coaching gratuito dove ho spiegato questo tema

Autore

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.