Come rilevare i cicli di mercato nel forex, per anticipare ampie tendenze

Come rilevare i cicli di mercato nel forex, per anticipare ampie tendenzeDopo aver pubblicato l’articolo sulla struttura delle tendenze e sui segmenti di trend, vediamo come funzionano i cicli di mercato. Un trend, come abbiamo visto, è composto da 4 fasi. Queste fasi si sviluppano su tutti i time frame e possono essere studiate a scopo strategico e a scopo operativo. Per esempio è possibile rilevare lo stato della tendenza primaria sul time frame mensile, per seguire un trend con una prospettiva di strategica di 2-3 mesi. Oppure è possibile determinare l’anzianità del segmento di trend settimanale, per incassare un obbiettivo di profitto di lungo termine, entro le 2-3 barre.

Come rilevare un ciclo di mercato per determinare una prospettiva strategica

Si fa riferimento ai cicli di mercato anche in altri termini, quando si parla di massimi e minini di breve, medio e lungo termine. In genere il breve termine è riferito al time frame giornaliero, mentre il medio al settimanale, ed il lungo al mensile.

Nell’infografica possiamo vedere un esempio di ciclo di mercato, prendendo spunto dalle Onde di Elliott. I punti sono i massimi e minimi di lungo termine sul time frame mensile, per esempio. E’ utile rilevarli per anticipare lo sviluppo di una prossima tendenza, da un punto di vista strategico è molto importante. Solitamente in un trend rialzista etichettiamo un massimo di lungo termine dal collasso in trend e poi iniziamo a misurare l’ampiezza delle prese di profitto, per determinare con la Teoria di Dow un potenziale di continuazione. In questo modo si determina lo stato della tendenza primaria.

Come funzionano le Onde di Elliott e come utilizzarle nel ForexQuando la tendenza primaria sul time frame mensile indica una direzione chiara ed un potenziale da sfruttare, si rileva lo stato della tendenza di medio termine sul settimanale. In genere un intero ciclo di mercato viene rilevato come barra di trend e poi come struttura nel time frame inferiore. Pertanto quando rileviamo sul mensile una barra di trend, sul settimanale è necessario cercare le 4 fasi corrispondenti.

Poiché sappiamo che un segmento di trend su mercati come EurUsd e GbpUsd dura circa 2-3 barre di trend, siamo in grado di determinare l’anzianità di un segmento di trend mensile, settimanale o giornaliero. Per esempio, quando un segmento di un trend primario, si trova sulla terza barra, è necessario aspettarsi l’inizio delle prese di profitto. Lo stesso vale per i time frame settimanali e giornalieri.

Nell’infografica è possibile rilevare la differenza fra un ciclo di mercato superiore ed inferiore. Un segmento di trend superiore, al suo interno può avere 2-3 barre di trend, quindi di conseguenza sarà necessario ricercare i 2-3 cicli di mercato inferiori. Nel secondo esempio è possibile rilevare una struttura di trend con più massimi e minimi, che corrispondo ai cicli di mercato inferiori. Le barre di trend spesso viaggiano di pari passo con i cicli di mercato, infatti la Teoria di Dow spiega come misurare le prese di profitto, fra una barra di trend ed un altra, per anticipare la continuazione del trend.

I contesti migliori per anticipare ampie tendenze

Con il Metodo TFB lavoriamo con gli schemi di prezzo e valutiamo sempre la posizione strategica migliore, rispetto ai cicli di mercato, per anticipare una tendenza sufficientemente ampia, per trarre profitto. Per esempio una congestione settimanale con meno di 5 barre, che si trova dopo una prima barra mensile di trend, offre una prospettiva di medio e lungo termine, pari a 300pips e 500/700 pips. Ma se invece si trova sulla terza barra mensile, la prospettiva si riduce drasticamente.

Il contesto strategico all’interno del quale si trova l’opportunità di trading è più importante dell’opportunità stessa. Nel caso del Metodo TFB lo schema di prezzo costituisce solo il punto di riferimento per entrare a mercato con un rischio limitato, mentre la prospettiva strategica emerge dal contesto. I cicli di mercato sono un elemento primario per determinare la posizione ed il potenziale dell’opportunità.

A breve organizzeremo delle nuove sessioni in live streaming per spiegare alla lavagna tutte le ricorrenze naturali

Autore dell'articolo

Mi occupo di trading, in particolare di Trend Following. E’ un tipo di trading che sfrutta ampie variazioni di mercato, attraverso una pianificazione accurata. E’ un business con una gestione molto simile ad un impresa tradizionale, non è un trading emotivo o istintivo. Può essere praticato con una programmazione e può essere trasferito ad altre persone, per lavorare in Team. Nel 2014 ho creato questa Community con lo scopo di formare Team di Trader Esperti per collaborare allo sviluppo del business.
1 Risposta
  1. roberto de putti

    Stefano oltre essere un grande trader è un grandissimo appassionato dello studio
    dei mercati e dei movimenti di prezzo, è una vera fortuna poter far parte del suo
    gruppo di studenti.

Fai una domanda o commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GDPR