Analisi tecnica di base Studio delle tendenze

Il comportamento della barra mensile per determinare la tendenza primaria

Quando ci troviamo in una condizione di mercato laterale dobbiamo affrontare sempre lo stesso dilemma. Quanto posso riprendere la valutazione delle opportunità? Da quale punto e in che direzione?

Bene, tempo fa ho pensato di risolvere la cosa in questi termini. Premetto che non mi interessano brevi variazioni di mercato e studio le tendenze per seguirle. Inoltre la mia operatività parte dalla direzione della tendenza primaria e senza una direzione chiara non opero.

Prima di tutto determino la direzione della tendenza primaria sul time frame mensile, tenendo conto del comportamento abituale delle barre di trend (vedi questi articoli, 1 e 2). Pertanto se il prezzo resta all’interno del 50% della barra di trend precedente allora so che nel corso del mese sarà ancora probabile una continuazione della tendenza primaria oltre il massimo mensile.

Mentre se il prezzo supera il 50% della barra precedente, come in questo momento su UsdJpy e su molte altre coppie, so che nel corso del mese sarà difficile lo sviluppo di una continuazione della tendenza primaria e si inizierà la valutazione di una potenziale inversione di tendenza.

Quando mi trovo con questo tipo di scenario (Esempio Usd Jpy nell’immagine), prima di ricercare opportunità, ho necessità di determinare la direzione della tendenza primaria.

Pertanto attendo la prima chiusura giornaliera e poi settimanale sotto il minimo mensile per confermare la presenza di liquidità a supporto (vedi articolo dedicato), per una potenziale inversione della tendenza primaria.

Attendo la chiusura giornaliera e poi quella settimanale per raccogliere indizi, poiché l’inversione della tendenza primaria può richiedere anche diversi giorni o settimane.

Questo tipo di analisi mi consente di stare fuori dal mercato quando non ci sono le premesse per avere ampie variazioni di mercato e mi evita lo stress di dover tirare fuori qualcosa, da un mercato che non può dare niente. Inoltre attendere la prima chiusura giornaliera e poi settimanale consente di fissare una condizione precisa per riprendere l’operatività.

Pertanto durante questa fase attuale su UsdJpy si viene a creare una zona d’ombra dove è necessario attendere una conferma, in una direzione o in un altra.

Una chiusura giornaliera e poi una settimanale, oltre un punto chiave, vale spesso come indizio per anticipare lo sviluppo di una tendenza, semplicemente perché se il mercato chiude oltre un punto chiave è perché c’è liquidità a supporto, per lo sviluppo di una tendenza. Quando la liquidità a supporto non c’è, il prezzo può anche superare il punto chiave ma poi finisce per configurare un collasso, che indica appunto il fallimento nel tentativo di sviluppo di una tendenza.

About the author

Stefano Mastria

Il mio nome è Stefano Mastria e sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading sul forex. Attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le mie riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che io chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Add Comment

Click here to post a comment