Corso di trading gratuito Piano di trading base

Corso di trading per chi parte da zero, settima parte

(come riconoscere una tendenza primaria)

Ogni strategia di trading che sviluppo parte sempre dall’individuazione della tendenza primaria. E’ il primo passo che ritengo necessario poiché serve per operare nella giusta direzione. Se la tendenza primaria è rialzista allora cerco solo opportunità rialziste, se la tendenza primaria è ribassista allora mi dedicherò per cercare solo opportunità ribassiste.

La ragione per la quale lavoro in questo modo è estremamente semplice e ne spiego ampiamente le ragioni anche durante la sessione di coaching gratuito (mi riferisco al video presente in questo articolo). Lavorare in trend, quindi nella stessa direzione della tendenza primaria, fornisce un vantaggio. Questo vantaggio si concretizza durante lo sviluppo della tendenza, semplicemente perché i segmenti di trend si sviluppano più lentamente e con variazioni di mercato più ampie, verso la direzione della tendenza primaria. Mentre durante la fase di contro trend della tendenza primaria, si ha a che fare con una dinamica di mercato veloce e con variazioni di mercato ridotte. In parole povere in trend è possibile sfruttare variazioni di mercato più ampie, inoltre il mercato, muovendoli più lentamente consentirà un lavoro più sicuro. Queste condizioni si prestano ottimamente per la realizzazione di ampi profitti. Mentre in contro trend è tutto più veloce e difficile, inoltre le variazioni di mercato sono più strette e questo chiaramente limita i potenziali profitti.

Basta analizzare per un momento la realtà per capire quanto sia controproducente lavorare in contro trend. Se la tendenza primaria è rialzista su EurUsd, tanto per fare un esempio, è tale perché i large trader in questo momento hanno un gran numero di posizioni rialziste. Pertanto è preferibile seguire questa massa enorme di posizioni rialziste o è preferibile lavorare in contro trend, mettendosi contro una forza così imponente? Sono sicuro che non c’è neanche bisogno di scrivere la risposta.

Allora prima di ogni operatività svolgo un analisi della tendenza primaria per determinarne le condizioni e la direzione. Per determinare la direzione della tendenza primaria studio la tendenza sul time frame mensile. Nel video spiego in una versione semplificata come fare. Poi dopo verrà tutto il resto. Durante la prossima sessione vedremo come identificare i contesti strategici in grado di anticipare lo sviluppo di ampie tendenze.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.