La prima cosa che ho cercato quando ho iniziato a studiare il business del trading è stata la strategia di trading. Ancora non mi rendevo conto di tante cose. Quindi mi dedicai ad una ricerca spasmodica del sistema perfetto. Chiaramente non l’ho mai trovato e come risultato ero ancora più frustrato di prima, perché avevo letto che i large trader controllavano il mercato. Quindi la mia deduzione affrettata e superficiale fu “I large trader detengono il potere e tengono segreto il sistema per far soldi, bastardi!!”.

Ripensando a questa cosa puntualmente mi piego in due dalle risate, perché questo modo di pensare evidenziava in modo chiarissimo i miei gravi limiti dell’epoca.

Il primo limite era che non mi rendevo conto che i large trader detenevano e deterranno sempre il potere sul mercato, ma non grazie ad una strategia di trading specifica, bensì alla loro enorme disponibilità economica.

Poi il secondo limite e che “speravo” di trovare il sistema perfetto per fare soldi. Ho imparato successivamente che non esiste il sistema perfetto e cosa ancora più importante non esiste un sistema perfetto in grado di far guadagnare tutti.

Ho quindi capito che l’unica chiave era istruire la mia mente, per farla lavorare, senza cercare un metodo per far soldi. Piuttosto dovevo concentrarmi nello sviluppo di uno o più strategie di trading adatte alle mie esigenze personali.

Leggendo i libri di Van Tharp ho imparato che ogni trader di successo lavora in modo diverso. Ognuno ha messo a punto la propria ed unica strategia di trading, per fare trading a modo proprio. Quindi non un sistema perfetto per tutti, ma un sistema perfetto per il trader.

Inoltre ho imparato che una strategia di trading non tratta solo la parte dell’entrata a mercato. Una vera strategia di trading è ben più complessa.

Parte dalla selezione delle opportunità di trading attraverso lo studio quotidiano del mercato. Quindi una volta individuate le condizioni di mercato favorevoli, le opportunità vanno selezionate e gestire. A questo punto si inizia ad operare sapendo che il lavoro più delicato è quello della gestione del rischio.

Tutte le volte che operiamo dobbiamo gestire il rischio, è la fase più delicata. Solo attraverso una puntuale gestione del rischio è possibile avere profitti domani.

Poiché un certo numero di opportunità porta spese, attraverso una gestione del rischio precisa, siamo in grado di garantire piccole spese al nostro conto di trading. Mentre solo una piccola percentuale di operazioni porterà dei profitti, talvolta elevati.

Pertanto una strategia di trading che si rispetti deve contenere tutte queste informazioni per operare, altrimenti non ci sono i presupposti per svolgere un buon lavoro.

Quando mi sono reso conto di questa realtà, ho iniziato a lavorare in questo senso, senza disperdere i miei sforzi in ricerche prive di fondamento. Mi auguro quindi che queste indicazioni possano esserti utili, come sono state utili a me.

A presto

Post a comment