Trend Following LIVE YouTube Analisi e Opportunità TradingView Canale Telegram Blog per Trader Esperti (a breve) Vuoi diventare un Trader Esperto? >> ForexTradingUniversity.org/info
Trend Following LIVE YouTube Analisi e Opportunità TradingView Canale Telegram Blog per Trader Esperti (a breve) Vuoi diventare un Trader Esperto? >> ForexTradingUniversity.org/info

Day trading di lungo termine, tecniche di base per anticipare una tendenza

Day trading di lungo termine videoIl Day Trading di lungo termine include una serie di tecniche, solitamente usate per il trading di breve termine, ma con una finalità di lungo termine. Tutto questo conferisce dei vantaggi, perché il Day Trading classico consente di effettuare diversi setup, durante le diverse fasi della tendenza. Mentre il Trend Following classico necessita della conferma della liquidità a supporto, per entrare a mercato, le tecniche di Day Trading no, e questo consente di anticipare lo sviluppo della tendenza.

Vediamo in questo articolo le tecniche di base, per comprendere questo tipo di approccio. Chiaramente abbiamo a che fare sempre, sia con vantaggi e limiti, non sono tutte rose e fiori! Il Trend Following di base consente di agganciare la tendenza, dopo aver rilevato la presenza di liquidità a supporto. Si tratta di un lavoro molto semplice, che funziona e che garantisce una continuità nel tempo. Mentre le tecniche di Day Trading di lungo termine, richiedono una maggiore esperienza e sicuramente è richiesto un impegno maggiore, per la gestione del setup e del rischio.

La fase iniziale di ogni setup è sempre più impegnativa, dopo aver guadagnato una posizione strategica e ridotto o annullato il rischio, la palla passa al mercato. Se si sviluppa una reazione favorevole, siamo in grado di generare un profitto, con una gestione poco rischiosa. Comunque una volta padroneggiate le tecniche, è possibile migliorare sensibilmente i propri asset finanziari, con entrambi gli approcci.

Day trading di lungo termine, tecniche di base

Day Trading di lungo termine
Clicca per ingrandire

Nel video alla lavagna spiego una tecnica di Day Trading che consente di lavorare dentro le congestioni, per guadagnare una posizione strategica o per pagare il rischio residuo. Pagando il rischio residuo, come spiego nel video è possibile lasciare a mercato due o più posizioni per trarre profitto. La tecnica di base per pagare il rischio residuo, inclusa per esempio nell’asset Orione, consente di trarre profitto da una sola posizione, mentre con questa tecnica possiamo trarre profitto con 2 i più posizioni.

Poi spiego che siamo in grado di agganciare la tendenza, molto prima del suo sviluppo. E grazie ad una posizione strategica migliore, è possibile raggiungere più velocemente gli obbiettivi di profitto di medio, lungo o lunghissimo termine.

Usiamo come riferimento degli schemi di prezzo ben precisi, che si formano dentro le congestioni. Sopratutto le congestioni settimanali con oltre 5 barre, sono un ambiente ottimale per questo tipo di lavoro. Nel video spiego i primi 3 schemi di base.

Day trading di lungo termine, gli schemi di prezzo

Lo schema di riferimento è composto da una barra di trend o barra madre, con una barra di collasso subito dopo (esistono poi diverse varianti, ma che configurano alla fine lo stesso comportamento). Tale formazione per essere efficace per i nostri scopi, deve formarsi sul confine della congestione. In pratica funziona come un elastico teso al massimo. Dopo il collasso, il mercato tende a sviluppare una tendenza veloce, fino al confine della barra madre. Guarda il video per capire meglio.

E’ molto semplice, la barra madre costituisce un range, che i large trader sono costretti a superare, per ricercare la presenza di liquidità a supporto. Infatti spesso, il prezzo raggiunge il confine della barra madre e poi sviluppa un trend o un collasso. Pertanto la tendenza entro il range della barra madre è piuttosto affidabile, mentre poi lo sviluppo o meno della tendenza, dipende sempre dalla liquidità a supporto.

Day Trading di lungo termine, schemi di prezzoDay trading di lungo termine, guadagnare una posizione strategica

Possiamo testare più varianti della stessa tecnica, e poi più varianti di asset, per trovare la giusta sinergia fra tecnica e asset. Tempo fa ho elaborato una variante dell’asset Orione, che lavora unicamente per guadagnare una posizione strategia. In pratica si fa il setup (come spiego nel video) e si aspetta la conferma della liquidità a supporto. Confermata la presenza di liquidità a supporto, con una prima variazione di mercato di 50/80 pips, si posiziona lo stop a pareggio e si aspetta.

Se il mercato sviluppa un trend oltre la congestione, abbiamo agganciato la tendenza. Quando agganciamo una tendenza, partendo da una congestione settimanale di oltre 5 barre, siamo in grado ottenere profitti di medio (300 pips), lungo (500/700pips) e talvolta di lunghissimo termine (800/1200 pips), 1/4 volte l’anno. Il rischio è limitato a poche ore per ogni setup e se agganciamo un buon trend, è possibile raggiungere l’obbiettivo di profitto del nostro asset.

Day trading di lungo termine, per pagare il rischio residuo

Un altra variante interessante consente di pagare il rischio residuo, per lasciare 2 posizioni a mercato, per realizzare profitti di medio e lungo termine. Questa tecnica da più spazio al setup e consente di agganciare un trend, anche se il mercato oscilla in modo evidente, prima di sviluppare un trend. Il termine che utilizziamo nella community (pagamento del rischio residuo) si riferisce all’uso di una posizione di Day Trading, per pagare il rischio esposto delle altre posizioni che restano aperte. In pratica si sfrutta una tecnica di Day Trading e si incassa un piccolo profitto, tale profitto andrà a coprire il rischio delle altre 2 posizioni, che restano aperte a mercato, anche durante la notte. Se il mercato torna indietro, rischio e profitto intraday si compensano, così si azzera il rischio.

Una volta azzerato il rischio in poche ore, è possibile dare tempo e spazio al mercato, per far maturare i profitti. La gestione del rischio viene attuata velocemente, mentre la gestione del profitti richiede giorni o settimane. E si più concedere tempo al mercato, solo dopo aver ridotto o annullato il rischio.

Poiché non esiste la tecnica migliore in assoluto, è necessario trovare nuove varianti e sperimentare cosa funziona meglio sui nostri mercati di riferimento e con i nostri asset. Per esempio su EurUsd è più facile agganciare un trend, si tratta di un mercato lento, che sviluppa piccole oscillazioni. Mentre per esempio i mercati con lo Yen (Jpy), sviluppano forti oscillazioni, prima di sviluppare una tendenza, pertanto sono necessarie tecniche che consentono maggiore spazio durante la fase iniziale del setup.

Questa è un introduzione alle tecniche di Day Trading di lungo termine, avremo modo di approfondire sia quì nel blog, che nella Community. In particolare nel corso ADV2 (Attività Fondo Nettuno) sono previsti approfondimenti di questo tipo.

Tecniche di base, Day Trading di lungo termine, guarda il video alla lavagna per approfondire

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GDPR