Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 7 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 7 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Day Trading, come operare con un rischio basso e ampie variazioni

Day TradingCon Day Trading si fa riferimento solitamente al trading di breve termine. Quindi ad un trading concepito per iniziare e terminare nel corso della stessa giornata. Poiché ho già spiegato i limiti del trading di breve termine in un altro articolo scritto di recente, non mi dilungo su questo. Voglio tuttavia porre l’attenzione su alcuni aspetti interessanti del Day Trading, che ho integrato nel mio lavoro.

Noi lavoriamo con un trading di lungo termine, quindi sono necessari giorni e talvolta settimane, per far maturare un profitto. Si tratta quindi di un approccio diametralmente opposto, rispetto al trading di breve termine. Quindi cosa ci può essere di utile per noi?

Il Day Trading, se svolto nel modo corretto, è in grado di produrre profitti a breve termine e anche profitti di medio e lungo termine. Ci interessa rilevare la posizione strategica (si rileva sul time frame settimanale) degli ordini per poter sfruttare una variazione più ampia. Per fare Day Trading ho messo a punto fino adesso 3 asset finanziari. Uno è il piano Centauro, che lavora con Ross Hook e Gruppi di Inside su time frame H4. Sfrutta variazioni di breve termine, con un rischio limitato e variazioni di medio e lungo termine per generare profitto. La posizione di breve serve solo per pagare le spese, per fornire una posizione strategica e per generare un piccolo profitto, utile più che altro per pagare le spese della gestione. Poi ho altri 2 piani concepiti per il “Day Trading di lungo termine”, che sfruttano i livelli di azione-reazione di Andrews. Si chiamano piano Mercurio e piano Giove. Attribuisco ai miei asset sempre i nomi di pianeti o stelle.

Day Trading di lungo termine

Larry Williams citazione 2Il trading di breve termine per generare risultati sfrutta brevi variazioni di mercato, deve necessariamente esporre un rischio elevato. Il problema del rischio elevato e che si porta dietro spese elevate. Non è una via per generare risultati affidabili nel tempo, è solo la via promossa dai broker commerciali, per guadagnare tante commissioni, prima possibile. Prima che l’interesse superficiale dei propri clienti possa calare. Questo è un grave problema presente nel nostro settore.

Ho partecipato diverse volte a corsi e conferenze dove si trattava il trading di breve termine o day trading. Poiché so di avere tanto da imparare, esploro tutto quello che posso. Rilevo idee e poi le integro nel mio business. Dallo studio del trading di breve termine ho capito come migliorare una tecnica di trading che uso per “pagare il rischio residuo”. In pratica uso una posizione intraday per “farmi prestare” il capitale dal mercato. Un capitale sufficiente per coprire il rischio delle posizioni aperte a mercato. In questo modo posso dare tempo e spazio al mercato, per far maturare i profitti. Il rischio esposto viene pareggiato e posso concedere al mercato, tutto il tempo necessario per produrre una tendenza. Se la tendenza si sviluppa riesco a generare profitto, se invece il mercato torna indietro chiude le posizioni con una spesa, che però è già stata pareggiata dalla posizione intraday. Lavorando così si elimina il rischio delle posizioni in poche ore, sia guadagnare una posizione strategica a mercato e si aspetta lo sviluppo del trend. Comunque ho preparato il video, per spiegare come funziona.

Questo modo di lavorare consente di fare Day Trading con poche posizioni nel corso dell’anno, per generare un largo profitto, anche solo con tendenze di medio termine. Quindi tendenze che si sviluppano nel corso della settimana. Per esempio con il piano Centauro sono sufficienti 5-10 operazioni ogni anno, su ogni mercato (per esempio su EurUsd). Spiego sempre nella community che non siamo pagati in base al numero delle operazioni, ma in base alla loro qualità. Grazie ad una pianificazione accurata è possibile lavorare con poche operazioni e quindi di conseguenza con in rischio limitato.

Cosa serve per fare Day Trading di lungo termine?

E’ necessario studiare le ricorrenze a basso rischio migliori per operare con il pagamento del rischio residuo e per anticipare variazioni di mercato sufficientemente ampie. Non è necessario sfruttare variazioni di lunghissimo termine per generare un profitto sufficiente. Un piano con un obbiettivo di breve e medio termine è più che sufficiente per fare un ottimo lavoro.

Per esempio nel piano Centauro uso uno specifico tipo di Ross Hook ed uno specifico tipo di Gruppo di Inside, su time frame H4. Una delle varianti di questo piano lavora solo con un obbiettivo di breve e medio termine. Il contesto strategico sul settimanale (lo spiego alla lavagna nel video) consente di selezionare le formazioni H4 migliori. E’ necessaria una selezione accurata, poiché i time frame intraday portano fuori strada molto facilmente.

Ho pubblicato quì nel blog un articolo mesi fa per spiegare il funzionamento di un asset diversificato. Ho riportato anche i dati di una simulazione del piano Centauro, svolta con gli studenti della community, organizzata per spiegare gli errori applicativi del trader. Questo perché come dicevo, questo tipo di trading è più complesso.

Il trading di breve termine è più complesso

Il Day Trading è certamente più complesso, rispetto al trading di lungo termine. Anche questa forma mista, che consente di sfruttare variazioni di mercato ampie è una gestione più complessa, rispetto ad un asset di medio e lungo termine, come il piano Orione o Magellano. Richiede maggiore esperienza e maggiori competenze. Infatti nella community lavoriamo nel corso ADV1 prima con i piani Orione e Magellano. Solo dopo aver studiato e simulato questi asset inizio a spiegare il piano Centauro.

Nel video spiego come funziona il Day Trading di lungo termine

Vediamo nel video come funziona la tecnica per pagare il rischio residuo e come funziona il piano Centauro. La ricorrenza a basso rischio che uso, ed in che modo porta a generare risultati di breve e medio termine, con un rischio limitato alle prime ore del setup.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.