Calendario economico forex

Euro, Calendario Economico del 12 aprile 2019: focus su produzione industriale europea

Giornata abbastanza  movimentata, quella del 12 aprile 2019. Il calendario economico, infatti, segnala alcuni eventi importanti sul fronte industriale e dei prezzi. Il riferimento, in particolare, è alla pubblicazione del dato sulla produzione industriale europea, che certamente impatterà sull’euro. Di seguito la lista degli appuntamenti più significativi e le previsioni degli analisti.

Ore 11.00. Produzione industriale dell’Unione Europea. EU Industriale Production. La produzione industriale è un market mover importante in quanto offre una panoramica dello stato di salute sull’economia reale. Valori superiori alle attese, e comunque positivi, generano un impatto positivo sulla valuta (in questo caso euro). Valori inferiori alle attese o addirittura negativi generano un impatto negativa. Attorno all’Unione Europea si stanno addensando i timori per una nuova recessione. Timori che potrebbero essere esacerbati proprio dal dato sulla produzione industriale. Secondo gli analisti, infatti, essa a febbraio è diminuita dello 0,6% (dato precedente: 1,4%).

Ore 14.00. Indice dei prezzi al consumo dell’India. Indian Consumer Price Index. L’inflazione è il market mover più impattante dopo il tasso di interesse, anche perché influenza quest’ultimo (attraverso le decisioni della banca centrale). Il punto di riferimento è il target del 2% annuo. Se l’inflazione si avvicina a questo ritmo, genera un impatto positivo sulla valuta, se l’inflazione si allontana l’impatto è negativo. L’inflazione ha rappresentato un problema per l’India durante questi anni, ma dovrebbe essere tornata “quasi” alla normalità: gli analisti prevedono un 2,80% per il periodo marzo 2018-marzo 2019.

Ore 14.00. Produzione industriale dell’India. India Industrial Production. L’India è, in teoria, un’economia emergente. Ciò dovrebbe tradursi anche in una produzione industriale in forte crescita. Tuttavia, tale crescita non è poi così significativa, a conti fatti. In riferimento al periodo febbraio 2018-febbraio 2019, gli analisti prevedono un discreto ma non eccellente +2,0% (dato precedente: +1,7%).

Ore 17.48. Saldo della bilancia commerciale della Cina. China Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale è un market mover importante in quanto impatta sulla massa monetaria, che a sua volta genera una influenza significativa sull’inflazione. In linea di massima, se il bilancio migliora (diminuisce il deficit o aumenta il surplus) l’impatto sulla valuta è positivo. Se il bilancio peggiora (diminuisce il surplus o aumenta il deficit) l’impatto è negativo. La Cina è una paese tradizionalmente esportatore, e dovrebbe confermare questa tendenza con il dato di venerdì. Gli analisti infatti prevedono un aumento del surplus a 7,05 miliardi di dollari (dato precedente: 4,08 miliardi).