Calendario economico forex

EURO, Calendario Economico dell’8 aprile 2019: focus su bilancia commerciale tedesca

La giornata dell’8 aprile 2019 si preannuncia poco movimentata. Il calendario economico, infatti, riporta pochi eventi in grado di sconvolgere il mercato. Si segnala solo la pubblicazione della bilancia commerciale tedesca (che impatterà sull’euro) e poco altro. Ad ogni modo, ecco una panoramica dei pochi appuntamenti importanti in programma e le stime degli analisti.

Ore 07.00. Fiducia dei consumatori in Giappone. Japan Consumer Confidecence. Il market mover è frutto di un sondaggio condotto dalle autorità giapponesi su un migliaio di cittadini comuni. Tale sondaggio è volto a individuare la percezione della popolazione circa il futuro dell’economia nazionale. L’impatto dell’indice che ne scaturisce, pur non essendo troppo potente, è comunque ben visibile: se la fiducia sale, la valuta si rafforza; se la fiducia scende, la valuta si indebolisce. La rilevazione di lunedì dovrebbe consegnare uno scenario immutato, con un indice fermo al 41.5.

Ore 08.00. Saldo della bilancia commerciale in Germania. German Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale è un market mover spesso trascurato ma di una importanza capitale. E’ il risultato della differenza tra il valore dei beni esportati e il valore dei beni importati. La bilancia commerciale, quindi, contribuisce all’aumento o alla riduzione della massa monetaria in circolo, il ché genera effetti quasi diretti sul sul valore. Di base, un miglioramento della bilancia commerciale (aumento del surplus o diminuzione del deficit) impatta positivamente sulla valuta; un peggioramento impatta negativamente. La Germania ha abituato gli analisti a surplus commerciali molto elevati. A tal proposito non dovrebbe deludere le attese: è previsto un bel +18 miliardi nel solo mese di febbraio (precedente rilevazione, 18.5 miliardi).

Ore 14.30. Permessi di costruzione in Canada. Candian Building Permits. I permessi di costruzione rappresentano un buon market mover in quanto segnalano il grado di vitalità del settore edilizio, a sua volta termometro fondamentale dell’economia reale. Nello specifico il market mover esprime in termini percentuali la variazione di permessi rilasciati nel periodo di riferimento. Se la variazione è migliore del previsto, l’impatto sulla valuta è positivo. Se accade il contrario l’impatto è negativo. A febbraio i permessi in Canada erano crollati del 5,5%. Sul dato relativo a febbraio gli analisti non si sono ancora sbilanciati.