JPY, Calendario Economico del 20 e 21 Maggio 2019: focus su PIL giapponese

Le giornate del 20 e del 21 maggio 2019 si preannunciano molto tranquille. Il calendario economico infatti segnala pochi eventi in grado di impattare sul mercato. Nello specifico, la pubblicazione del dato sul PIL giapponese, valevole per il JPY (yen) e poco altro. Ad ogni modo, ecco, come al solito, un recap degli eventi più importanti e le opinioni degli analisti.

Lunedì 20 maggio 2019

Ore 01.50. Prodotto Interno Lordo del Giappone. Japan GDP. Il PIL è uno dei parametri più importanti, certamente il più importante della categoria “economia reale”. Offre infatti una panoramica abbastanza realistica della situazione economica di un paese. Se cresce a un ritmo superiore al previsto, la valuta, in questo caso il JPY, trae una spinta rialzista. Se cresce in maniera più lenta o addirittura registra una contrazione, la spinta è ribassista. Nel primo trimestre del 2019 il Giappone dovrebbe essere cresciuto dello 0,4%. Una buona variazione, per quanto leggermente inferiore a quella registrata nel trimestre precedente (+0,5%).

Ore 06.30. Produzione industriale del Giappone. Japan Industrial Production. Altro market mover importante dell’economia reale. Nello specifico, registra la variazione del valore dei beni prodotti dall’industria. Di nuovo, se la produzione supera le aspettative l’impatto sulla valuta è positivo. In caso contrario, specie in caso di variazione negativa, l’impatto è negativo. Nonostante le buone performance del PIL, la produzione industriale del Giappone dovrebbe essere andata incontro a una contrazione significativa a marzo. Si attende un pessimo -0,9%, dato per altro identico a quello registro nel mese di febbraio.

Martedì 21 maggio 2019

Ore 01.00. Discorso del presidente della Fed Powell. Fed President Powell’s Speech. Il discorso di Jerome Powell è atteso per svariati motivi. Il principale riguarda le prospettive di politica monetarie, in quanto il programma attuale è messa in discussione da un dato sull’inflazione preoccupante (è in calo) e dalle pressione del presidente Trump. La Fed potrebbe aumentare i tassi? Il discorso di Powell potrebbe offrire indizi specifici a riguardo.

Ore 16.00. Vendita di abitazioni esistenti negli Stati Uniti. US Existing Home Sales. Il dato riporta la variazione, espressa in percentuale, del numero di abitazioni esistenti (ovvero costruire più di cinque anni fa) vendute nel periodo di riferimento. E’ un market mover importate del settore immobiliare, il quale viene considerato un po’ il termometro dell’economia nel suo complesso. Ad ogni modo, quando la variazione supera le aspettative la valuta trae una spinta positiva, in caso contrario la spinta è negativa. Per il mese di aprile gli analisti si aspettano un buon +2% (dato precedente: -4,9%).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.