JPY, Calendario Economico del 31 Ottobre 2019: focus su tassi di interesse giapponesi

La giornata del 30 ottobre 2019 si preannuncia molto movimentata. Il calendario economico segnala molti eventi in grado di impattare sul mercato, tra cui la decisione del tasso di interesse della banca centrale giapponese, valevole per il JPY. Ad ogni modo, ecco la lista con gli eventi più importanti e le analisi degli esperti.

Ore 00.50. Produzione industriale del Giappone. Japan Industrial Production. Questo è un market mover importante, in quanto offre la cifra della forza industriale di un paese. Quando la produzione industriale cresce più del previsto la valuta, in questo caso il JPY, trae una spinta rialzista. Quando la produzione delude, la spinta è ribassista. Secondo gli analisti, la produzione industriale dovrebbe essere cresciuta dello 0,4% a settembre (dato precedente: -1,2%).

Ore 02.00. Indice dei direttori degli acquisti del settore manifatturiero della Cina. China Manufactoring PMI. Questo indice misura il grado di attività delle aziende manifatturiere. Il valore che discrimina tra contrazione e crescita è il 50. Quando l’indice supera le aspettative, la valuta trae una spinta rialzista. Quando l’indice delude, la spinta è ribassista. Stando agli analisti, l’indice di ottobre si attesterà a 49,8 proprio come la rilevazione precedente.

Ore 04.00. Decisione del tasso di interesse della Bank of Japan. BoJ Rate Statement. La decisione del tasso di interesse è il market mover più importante per un Forex trader, anche perché impatta in maniera più o meno diretta sui rapporti tra le valute. Quando il tasso viene alzato, la valuta trae una spinta rialzista; quando il tasso viene abbassato, la valuta trae una spinta ribassista. Secondo gli analisti, il tasso dovrebbe essere riconfermato in territorio negativo, ovvero al -0,10%.

Ore 08.00. Vendite al dettaglio della Germania. German Retail Sales. Le vendite al dettaglio offrono la cifra della saluta economica di un paese e anticipano l’inflazione. Quando le vendite superano le aspettative, la valuta trae una spinta rialzista; quando deludono, la spinta è ribassista. Stando agli analisti, a settembre le vendite in Germania sono aumentate dello 0,2% (dato precedente 0,5%).

Ore 11.00. Indice dei prezzi al consumo dell’eurozona. Eurozone CPI. L’inflazione è il market mover più importante dopo la decisione dei tassi di interesse, anche perché li influenza direttamente. Quando l’inflazione si avvicina al 2% annuo, la valuta trae una spinta rialzista; quando l’inflazione si allontana da questo target, la spinta è ribassista. Negli ultimi mesi, secondo gli analisti, i prezzi sono aumentati dello 0,8% (proprio come in occasione della rilevazione precedente).

Ore 13.30. Prodotto Interno Lordo del Canada. Canada GDP. Il PIL è il market mover più importante dell’economia reale, anche perché riassume in maniera esaustiva le prestazioni dell’economia nazionale. Quando il PIL superare le aspettative, la valuta trae una spinta rialzista; quando delude o addirittura decresce, la spinta è ribassista. Nell’ultimo mese il PIL canadese dovrebbe essere cresciuto dello 0,2% (stessa variazione della rilevazione precedente).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.