Riflessioni

La strategia di trading perfetta per fare business!

Una cosa importantissima che ho imparato e che strategie di trading ottime per il mercato ce ne sono tante. Con questo voglio dire che abbiamo a portata di mano tanti metodi di trading efficaci e profittevoli, ma che in mano nostra non funzioneranno. Perchè? Il motivo e che la strategia non solo deve essere efficace per il mercato, ma deve anche rispondere alle nostre esigenze. Pertanto è inutile cercare la strategia di trading efficace per tutti.

Vediamo questo esempio:

Richard Dennis è stato un grande trader che ha prosperato grandemente negli anni 70. Elaborò il suo metodo guadagnando oltre 200 milioni di dollari. Al suo ritiro chiese che il metodo fosse reso pubblico, infatti è possibile trovarlo su questo sito: Turtle Trader original rules.

Creò un gruppo di persone che istruì personalmente per insegnarli il suo approccio al trading. Il famoso gruppo dei Turtle Trader, su questo argomento consiglio questo libro di Michael Covel: “The Complete TurtleTrader: How 23 Novice Investors Became Overnight Millionaires”.

I risultati dei Turtle Trader furono sostanzialmente diversi. Partirono tutti con gli stessi insegnamenti e con lo stesso capitale, affidato da Richard Dennis. Alcuni riuscirono a guadagnare milioni e altri invece registrarono performance più deludenti. Alcuni proseguirono con la strada del trading, invece altri no. Alcuni sono tuttora in piena attività. Con questo voglio dire che ogni persona è diversa, ed il vero valore lo porta la persona, non la strategia.

Se fosse solo una questione di strategia, perché non siamo tutti pluri milionari? La strategia pluri milionaria di Richard Dennis è di pubblico dominio, da molto tempo ormai.

La risposta e che non è la strategia a guadagnare, ma è l’imprenditore o il trader a seconda di come vogliamo chiamarlo. Queste intuizioni da parte dei grandi trader/imprenditori del passato sono molto importanti per capire come costruire il business. Non vanno prese a scatola chiusa, cercando di eseguirle come se fossero brani musicali. Il trading non funziona così.

Il grandissimo Van Tharp nei sui libri spiega che ogni trader/imprenditore ha trovato il suo modo personale e unico di lavorare per fare profitto, senza cercare di eseguire regole altrui, ma costruendo proprie regole e proprie opportunità.

La cosa importante sul quale non si può prescindere e che l’imprenditore deve tenere conto dei comportamenti chiave del mercato e trovare metodi per sfruttare le variazioni del prezzo. Richard Dennis per esempio sfruttava le tendenze primarie che si sviluppavano dalle congestioni di 20 e 55 barre giornaliere. Attorno a questi schemi di prezzo semplicissimi, ha poi costruito il suo metodo. Un metodo che prevedeva un rischio elevato e ritorni molto elevati, quando il mercato sviluppava ampie tendenze.

Richard Dennis è stato famoso per i suoi grandi profitti, ma anche per le perdite clamorose che ha registrato. Prima del suo ritiro registrò oltre 50 milioni di perdite. E’ chiaro che operava in modo aggressivo, un modo di operare efficace, ma aggressivo che richiedeva una forte stabilità mentale. Richard Dennis affermava che era in grado di registrare perdite milionarie senza avere il benché minimo coinvolgimento emotivo. Questo fa parte del valore dell’imprenditore, non c’entra con la strategia.

Tutto questo per spiegare che per avere la strategia perfetta, la chiave è studiare il comportamento del mercato, scegliere dei contesti che producono abitualmente delle variazioni ampie per dedicarsi alla definizione della nostra personale strategia di trading. Questa è la strada che hanno sempre seguito i grandi trader della storia e quindi è la strada da seguire, con assoluta certezza, per quello che mi riguarda.

Ho inserito nel blog l’area “regole naturali del mercato” proprio per spiegare tutti i comportamenti del mercato prevedibili e che io conosco, affinché tale area possa fungere da punto di partenza per lo sviluppo di nuove strategie, basate sui comportamenti abituali a naturali dei mercati finanziari.

Aggiungo inoltre che studiare metodi altrui è utile per trovare spunti e idee. Non per replicare modelli, che nella maggior parte dei casi risulteranno lontani dalle nostre esigenze, ma da utilizzare come risorsa per arricchire i nostri personali metodi di trading.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Aggiungi un commento

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.