Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Le migliori strategie di trading per rischiare poco

migliori strategie di tradingVediamo l’anatomia delle migliori strategie di trading che ho avuto modo di testare nell’ambito della mia attività. Partiamo dal presupposto che per generare un risultato è necessario un piano di trading. Senza un piano di trading non c’è una direzione operativa e pertanto non è possibile operare.

Ogni volta che mettiamo in opera una nuova gestione ci impegniamo a misurare l’efficacia del piano di trading e pertanto della direzione operativa che è stata definita. Tale direzione deriva da un lavoro di ricerca e studio per affinare i metodi previsionali e gestionali, che sono sempre presenti in un piano di trading. Non tutti li chiamano metodi, ma poi la sostanza non cambia.

Lavoriamo per misurare l’efficacia del piano, nelle nostre mani, poiché lo stesso piano con 10 trader diversi produce sempre 10 risultati diversi. Pertanto è necessario raggiungere una buona sinergia fra piano e trader. Diventa chiaro che senza un piano, non è possibile misurare nulla e pertanto non ha alcun senso operare.

Le migliori strategie di trading, come funzionano

Corso di trading, i processi di un pianoUna strategia di trading include al suo interno una serie di processi. Ogni processo corrisponde ad un metodo, per come lavoro io. Ogni metodo include una serie di tecniche. Tutto questo consente la messa in opera di una gestione, che restituisce dei risultati.

Questi dati sono profitto, perdite, numero di operazioni, i periodi dove maturano i maggiori profitti, le coppie migliori e quelle peggiori e molti altri dati. Conoscere questi dati è importantissimo, poiché consente di migliorare la gestione e la strategia di trading di conseguenza.

Le migliori strategie di trading che ho avuto modo di studiare e poi elaborare, nel corso degli anni, hanno sempre avuto degli elementi in comune. Nessuna di queste mirava ad un obbiettivo a breve termine. Tutte lavoravano con ampie variazioni di mercato con obbiettivi di medio, lungo o lunghissimo termine. Poche, pochissime opportunità nel corso dell’anno e la maggior parte dei profitti giungeva sempre da un minor numero di opportunità.

Poi, tratto non meno importante e che producevano profitti in modo costante nel corso degli anni, nell’ambito dei limiti storici. Significa che un piano di trading, che per 5 anni ha prodotto profitti pari al 10%/18%, continuava a produrli nel tempo, se evitavo di tentare il superamento dei limiti.

Le migliori strategie di trading producono poco ed in modo costante

Pertanto ho imparato che il miglior approccio da seguire è quello della continuità. Invece di tutto è subito, poco (entro i limiti dell’asset), ma con costanza nel corso degli anni. Grazie a questa esperienza maturata, ho lavorato per strutturare la mia attività con una serie di asset a basso rischio, per formare un asset diversificato. Quindi un asset finanziario più grande, formato da diversi asset a basso rischio, maturi ed affidabili. In questo modo le strategie, che hanno raggiunto un livello qualitativo elevato, lavorano parallelamente e questo consente di duplicare i risultati in modo sostenibile, per produrre risultati affidabili nel corso degli anni e con un rischio basso.

I limiti di un asset a basso rischio

Quando mi riferisco ai profitti di un asset, specifico sempre “entro i limiti”. Significa che un asset finanziario, formato quindi, da una strategia di trading ed un trader esperto, è capace di produrre determinati risultati. Tali limiti emergono grazie allo storico che acquisiamo, prima attraverso le simulazioni (backtest) e poi attraverso la gestione a mercato reale.

Quando conosciamo i limiti del nostro asset, dobbiamo lavorare con l’obbiettivo di rispettarli. Non si lavora per superarli, ma per rispettarli. Giusto per fare un esempio: Se il nostro asset viaggia bene a 150 km/h, non ci mettiamo a correre a 300 km/h, altrimenti il rischio di schiantarsi diventa concreto.

Un altro esempio. Il mio piano di trading Orione, contiene una delle strategie di trading migliori del quale dispongo. E’ un piano facile da applicare e produce un asset affidabile che su Eur/Usd ha sempre prodotto nel corso degli ultimi anni questi risultati: (2014/+24%/4 – 2015/+12%/5 – 2016/+4%/3 – 2017/+19%/2 – 2018/+2%/8).

Quindi i limiti dell’asset Orione vanno dal +12% fino ad un massimo del 24%, considerando che una flessione o un profitto nell’ambito del 6%, per noi corrisponde a un dato in pareggio. Ogni anno lavoro per confermare un profitto compatibile con i limiti dell’asset, senza forzare l’asset. Quando raggiungo il risultato, fermo la gestione, e lavoro per far maturare altri asset. In questo modo è possibile duplicare i risultati, senza duplicare il rischio.

La community è concepita per formare trader esperti, in grado di produrre asset finanziari in questo modo

Ho creato la community Forex Trading University / Over Traders per formare persone interessate a costruire seriamente il business del trading. Prima vengono formati gli studenti, affinché possano apprendere il business, che consiste appunto nel creare strategie di trading e di conseguenza asset finanziari affidabili, utilizzando l’approccio che ho riportato in sintesi in questo articolo.

Sono convinto che un team di Trader Esperti sarà in grado di produrre in Over Traders, un lavoro ancora migliore, rispetto a quello che posso produrre da solo. Questo a vantaggio dei singoli trader, della community ed anche della mia attività di trading.

4 Condivisioni
Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.