Calendario economico forex

NZD, Calendario Economico del 9 maggio 2018: focus su tassi neozelandesi

La giornata del 9 maggio 2018 si preannuncia molto importante per il NZD (dollaro neozelandese). Il calendario economico, infatti, riporta la riunione della Reserve Bank of New Zealand e la susseguente decisione sui tassi di interesse. Si segnalano, oi, eventi importanti sul fronte CNY e USD. Ecco, come di consueto, una panoramica degli appuntamenti più interessanti e le stime degli analisti.

Ore 03.30. Saldo della bilancia commerciale della Cina. China Trade Balance. Il saldo della bilancia commerciale è un parametro importantissimo poiché influisce direttamente sulla massa monetaria, che a sua impatta in maniera considerevole sui rapporti tra le valute. In linea di massima, quando la bilancia migliore (deficit in diminuzione o surplus in aumento) la valuta si apprezza. La Cina dovrebbe confermare ancora una volta la sua vocazione esportatrice. Gli analisti si attendono un surplus di 24,70 miliardi di dollari per barile (rilevazione precedente: 4,89 miliardi).

Ore 13.40. Indice dei prezzi alla produzione negli Stati Uniti. US PPI. Questo parametro misura la variazione dei prezzi nel passaggio dai produttori ai commercianti. Anticipa l’inflazione vera e propria, dunque è un dato di fondamentale importanza. Le dinamiche di interpretazione sono le medesime: se l’IPP si avvicina al target la valuta si apprezza, altrimenti si deprezza. Negli Stati Uniti i prezzi alla produzione dovrebbero essere aumentati dello 0,3% a marzo, un dato, questo, che conferma quello precedente.

Ore 16.30 Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti. Crude Oil Inventories. In linea teorica, gli Stati Uniti dovrebbero essere chiamati, ancora una volta, ad abbassare il livello delle scorte, in modo da favorire come da accordi un aumento del prezzo del petrolio. Questo, però, sta superando le attese, quindi vi è incertezza su ciò che, questa settimana, gli Stati Uniti decideranno di fare. E’ probabile comunque un taglio visto che la volta scorsa era stato registrato un aumento.

Ore 22.30. Decisione sui tassi di interesse della Reserve Bank of New Zealanda. RBNZ Rate Statement. La modifica dei tassi di interessi è il market mover più importante per i trader del Forex, in quanto interferisce direttamente sui rapporti tra le valute. Se i tassi vengono alzati, la valuta si apprezza. Se i tassi vengono abbassati, la valuta si deprezza. Secondo gli analisti, comunque, la RZNB dovrebbe confermare i tassi a un livello moderatamente basso, ovvero all’1,75%.