Libri per la crescita personale Napoleon Hill

Pensa e arricchisci te stesso

Pensa e arricchisci te stesso di Napoleon Hill è uno dei libri più diffusi al mondo. E’ uno strumento straordinario per imparare a costruire concretamente il proprio futuro. Lo leggo da anni e continuo a comprarne edizioni diverse per riprendere contatto con gli insegnamenti di Napoleon Hill.

La maggior parte delle persone al giorno d’oggi non legge libri. E quelli che leggono sono pochissimi e ancora meno sono quelli che accettano di venire a contatto con argomenti diversi dal loro ambito personale. Significa che le persone non sono aperte a novità.

Marco Montemagno ha realizzato un video su questo argomento. Mi piace molto ascoltare i suoi video quotidiani perché ci trovo tanti spunti per riflettere. Tra le altre cose, consiglia degli ottimi libri. In questo video “Leggere fa tutta la differenza del mondo” spiega che secondo l’istat solo il 10% della popolazione italiana legge. Non so se ti rendi conto della gravità e dell’entità del problema. Cmq guarda il video è molto interessante.

Una volta ho regalato questo libro di Napoleon Hill a mio fratello. Nonostante sia una persona istruita, non gli ha mai dedicato la giusta attenzione. Ho regalato questo libro anche ai mendicanti per strada, con qualche soldo vicino. I soldi venivano accettati prontamente (pochi spiccioli), ma il libro spesso veniva restituito con un rifiuto gentile. La stessa cosa con amici e conoscenti. Chi accettava, lo faceva per cortesia, ma poi non si dedicava alla lettura. Provavo a chiedere, “ti è piaciuto il libro?”, “No, non ho ancora avuto tempo di leggerlo” (magari un momento prima giocava con il cellulare).

Un popolo che non legge è un popolo di schiavi. La lettura apre la mente e da accesso a nuove informazioni. Arricchisce la propria vita. Marco Montemagno nel suo video spiega che le persone più di successo al mondo, si differenziano dalla massa, perché leggono tantissimo.

Il libro di Napoleon Hill è uno strumento prezioso. Ogni persona dovrebbe conoscerlo per dedicarsi alla sperimentazione dei concetti esposti. Ho conosciuto il libro seguendo un seminario in DVD di Bob Proctor e poi attraverso i suoi libri. Solitamente un libro porta altri libri e quindi nuove connessioni.

“Pensa e arricchisci te stesso” contiene una formula per il successo che Napoleon Hill si è impegnò a scrivere su incarico di Andrew Carnegie. Il magnate lo incaricò di scrivere ed intervistare i più grandi imprenditori, uomini d’affari e politici dell’epoca. Parliamo del 1937 circa, data della prima edizione.

Napoleon Hill nel corso di 25 anni formulò 13 principi. Tali principi costituiscono la formula di Andrew Carnegie per diventare ricchi. La cosa interessante e che tutta la formula non spinge il lettore verso la direzione dei “soldi facili”, quindi verso la direzione della superficialità e dell’egoismo. Ma spinge il lettore ad arricchirsi (interiormente come persona), per creare valore, anche per il prossimo.

Nel capitolo 4 si parla dell’auto suggestione. L’autore invita il lettore ad immaginare cosa vuole dare in cambio per la ricchezza desiderata. Quindi non immaginare un bancomat che sputa soldi, ma progettare uno scambio di valore. In passato ho scritto su questo argomento un articolo, si chiama: “Per fare soldi, devi dimenticarti dei soldi“. Leggilo e fammi sapere.

Aggiungo che i concetti esposti da Napoleon Hill, li ho ritrovati con parole diverse in molti altri libri. Ho trovato la stessa sostanza anche studiando la Kabbalah. Una cultura molto più antica, con oltre 4000 anni di storia. Questa mia ricerca mi ha fornito quella sicurezza necessaria per credere e seguire tali principi, senza timore di sbagliare.

About the author

Stefano Mastria

Il mio nome è Stefano Mastria e sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading sul forex. Attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le mie riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che io chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Add Comment

Click here to post a comment