Larry Williams Libri di trading

I segreti del trading di breve termine di Larry Williams

Vediamo “I segreti del trading di breve termine” di Larry Williams, un libro utilissimo per studiare il business del trading

E’ un libro che mi è stato di grande utilità. Ho imparato, attraverso le sue pagine, moltissime cose che ho usato per migliorare il mio trading. Avevo studiato la versione precedente in inglese, poi fortunatamente è uscita la versione in italiano grazie a Trading Library.

Gli argomenti che ho apprezzato particolarmente sono: Il ciclo delle variazioni di range, la spiegazione della struttura del mercato, il comportamento delle barre di trend, le spiegazioni su come deve essere svolto il trading, per quello che riguarda l’approccio al business. Poi vengono citati tanti ottimi libri, con altrettante informazioni, di cui spesso parlo durante le sessioni di coaching gratuito. Libri in maggioranza in inglese.

In più occasioni, durante le sessioni di coaching gratuito e durante le sessioni del progetto Fx University mi è capitato di citare il libro di Larry Williams e indicare le parti che ho utilizzato per formulate metodi e tecniche. Lo ritengo uno strumento di primaria importanza. Insieme ai libri di Joe Ross è tra i primi che ho studiato.

La regola di E.H. Harriman per guadagnare milioni

In particolare mi ha colpito quando cita la regola di E.H. Harriman, un trader che operava nel 1905 e che guadagnò la bellezza di 15 milioni di dollari con una sola operazione. Si occupava di azioni ferroviarie. (E.H. Harriman era membro di un’importantissima famiglia di industriali dell’epoca)

Venne intervistato nel 1912 da un giornalista con lo scopo di conoscere i suoi segreti e le sue tecniche relative al mercato e alla sua operatività . Lui risposte in questo modo “Il segreto per fare soldi nel mercato delle azioni è tagliare per perdite. Non bisogna mai lasciare che un’azione si muova contro di te per più di tre quarti di punto, ma se va dalla tua direzione lasciala andare. Sposta i tuoi stop loss più in alto e lascia spazio al mercato di andare ancora più in alto”.

E’ una regola semplice che in sintesi mette in luce il vero vantaggio del trading. In pratica abbiamo a il pieno controllo del rischio e pertanto è necessario impegnarsi per gestire la propria attività facendo leva sulle proprie capacità gestionali, piuttosto che unicamente sulle proprie capacità previsionali. (Ti consiglio a questo proposito anche questo articolo di Van Tharp). E.H. Harriman dice “taglia le spese ogni volta che il mercato non produce una reazione compatibile con il tuo piano di trading”, mentre nel momento in cui si sviluppa una tendenza, lasciala andare e dagli tempo e spazio per svilupparsi.

Cosa significa tempo e spazio e perché? Ogni tendenza per svilupparsi ha bisogno di tempo. I mercati in trend configurano dinamiche lente e chiare, quindi per far crescere i profitti c’è bisogno di tempo. Per dare tempo al mercato è necessario gestire il rischio, per ridurlo ed infine per annullarlo per dare il tempo al mercato di sviluppare una nuova tendenza. Lo spazio invece è necessario per consentire al mercato lo sviluppo di una tendenza, anche quando prima si configurano dinamiche di mercato laterali, eventualmente con fasi correttive o false rotture. Il mercato può sviluppare tendenze in vari modi, e fornire uno spazio sufficiente per farlo “muovere” è assolutamente fondamentale, sopratutto durante le prime ore del setup.

Ogni argomento tratto da questi libri va studiato e poi elaborato per concepire nuove integrazioni per arricchire il proprio trading. Molti novizi restano delusi dai libri di trading perché cercano “dove entrare”, ma il punto non è questo. Il punto è che per migliorare il proprio trading è necessario definire propri metodi, partendo dalle idee e dalle tecniche degli altri trader. Attraverso questo libro è possibile trarre moltissimi spunti per migliorare e durante le sessioni di coaching gratuito mi dedico per fornire una serie di indicazioni, frutto della mia esperienza personale.

Opera su ampie variazioni di mercato, in modo preciso

Un altro insegnamento importante che ho tratto da questo libro di Larry Williams riguarda l’approccio al business. Solo grazie ad una pianificazione costante è possibile anticipare lo sviluppo di range ampi per lavorare. La chiave per realizzare ampi profitti sta nel anticipare lo sviluppo di ampie tendenze, evitando di operare su range stretti.

Studiare le tendenze primarie è un primo passo importante, per seguire la direzione della maggior parte della liquidità. Se i large trader operano rialzisti, devo prima di tutto pormi il problema di non mettermi contro una forza tanto imponente.

Evitare di operare quando le condizioni non sono favorevoli, ci fa risparmiare soldi ed energie, per essere pronti prima dello sviluppo di una nuova tendenza primaria. Operare in contro trend ci fa guadagnare poco nella migliore delle ipotesi e ci fa stancare molto dal punto di vista psicologico, è assolutamente controproducente.

Un’altra cosa da evitare è cercare di prendere tutti i movimenti. Per guadagnare servono poche operazioni favorevoli, non c’è bisogno di cercare di prendere tutto, ma bisogna prendere quello che c’è di buono, nei momento giusti. E’ un lavoro di precisione. Quindi la chiave, secondo Larry Williams è concentrare la propria operatività sulle tendenze primarie, evitando di operare in contro trend e pianificare il business in modo preciso, per operare poco e bene.

Troppo spesso gli studenti ed i visitatori del blog mi chiedono “questa opportuità in contro trend ti piace?”. Sono costretto a rispondere “No non mi piace”. In contro trend si lavora male e si guadagna poco, inoltre si è costretti a fare trading in un ambito intraday, quindi con un rischio elevato, poiché si deve realizzare un profitto su brevi variazioni di mercato. Pertanto è una via che porta più svantaggi che vantaggi.

Seguire le tendenze primarie invece consente di realizzare un profitto su ampie variazioni di mercato, consentendo anche un trading poco rischio e pianificato in ogni sua fase. Durante le sessioni di coaching gratuito mi sono dedicato in passato a spiegare questo argomento e certamente avrò modo di approfondirlo ulteriormente anche per i nuovi partecipanti.

Ti segnalo questo video di Finanza Online con un intervista utilissima a Larry Williams.

Ti consiglio anche quest’intervista a Larry Williams fatta da CNBC.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Aggiungi un commento

Scrivi un commento