Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Strategia di trading forex, 4 consigli per migliorare

Una strategia di trading forex per generare risultati deve prevedere un lavoro preciso di pianificazione. Ho già spiegato in diverse occasioni che il piano di trading è il mezzo per generare un profitto e che è strutturato con 6 processi. Ogni processo corrisponde ad un metodo di trading e così via. Non mi ripeto su questo, chi ha necessità di approfondire questi temi troverà tutto il materiale, articoli e video, visitando i link collegati.

Strategia di trading forex: 4 consigli

Vediamo subito 4 consigli per migliorare i profitti e comunque l’efficacia di una strategia di trading. E’ necessario premettere che lavoro per generare risultati stabili nel tempo, con un rischio basso. Non mi interessa l’esito di un singolo evento, ma piuttosto mi interessa lavorare per generare  risultati nel tempo.

Inoltre i profitti per maturare hanno bisogno di tempo, non è possibile fare miracoli e non è possibile conseguire risultati senza lavorare. Mi occupo di spiegare in questo articolo come funziona il mio business e come abitualmente lo spiego nella nostra community. Tutti i contenuti presenti nel blog sono finalizzati ad un pubblico in grado di comprendere l’importanza del business e come tutto questo può essere tradotto in profitto, tramite un lavoro mirato e sistematico. Premetto questo perché spesso mi scrivono persone, che senza aver letto niente nel blog, mi chiedono strategie di scalping!! o vie brevi per guadagnare. Non mi occupo di questo e non mi rivolgo agli “smanettoni”.

Strategia di trading forex: 1) Servono più strategie

Non è possibile conoscere in anticipo i risultati di una strategia di trading, pertanto è utile concepire più strategie per misurarne l’efficacia. Per esempio ho creato anni fa le strategie Orione, Magellano e Centauro e molte altre che poi sono state scartate. Queste 3 strategie sono le migliori, emerse dopo un lavoro di ricerca e selezione.

Ogni strategia parte da uno studio previsionale. Rilevo prima delle ricorrenze a basso rischio, come base per la strategia e abbino dei metodi gestionali, per rilevare i risultati in base alle opportunità, sui singoli mercati. Svolgendo questo lavoro ho capito che le opportunità migliori spesso sono le più semplici e i piani che generano i maggiori profitti sono quelli che lavorano con meno opportunità nel corso dell’anno.

Quindi il primo consiglio è questo: Se vuoi creare strategie di trading efficaci, devi sperimentare. Il piano di trading migliore, non lo troviamo in un libro, né su internet. Su internet troviamo tante informazioni, ma non possiamo trovare un business preconfezionato, valido per tutti. Io mi sono attivato per studiare i mercati passati, per capire come era possibile sfruttare variazioni di mercato sufficientemente ampie e poi ho studiato i metodi gestionali, per tradurre il lavoro previsionale in profitto. Alcuni approcci sono risultati clamorosamente fallimentari, altri invece clamorosamente validi, a dispetto delle aspettative.

Strategia di trading forex: 2) La strategia deve essere specifica per un mercato

Ogni mercato risponde in modo diverso. Euro Dollaro lavora in modo essenzialmente diverso rispetto ad AudUsd o UsdJpy. La stessa strategia non può generare risultati allo stesso modo su due mercati diversi. E’ necessario trovare il proprio mercato di riferimento e concentrare gli sforzi.

Il secondo consiglio è il seguente: Non ti servono tanti mercati per generare profitti. Servono pochi mercati affidabili, con uno storico. Mercati consolidati, in grado di generare ricorrenze. Meglio avere più strategie, specifiche per 2/4 mercati. Ad una conferenza di diversi anni fa un trader molto capace mi diete un consiglio, che mi è stato utile per semplificare e migliorare l’attività. Lavorava con le opzioni sul mercato americano, solo con 4 azioni. Diceva “…sono le mie fidanzate…conosco tutto quello che c’e da sapere e non mi serve altro..”.

Aggiungo che è assolutamente controproducente lavorare su mercati giovani, poiché non offrono ricorrenze affidabili e risultano inutilmente rischiosi. Per esempio le criptovalute sono da evitare a mio avviso. Sono un argomento molto interessate per altri business, non per il trading. Parto dal presupposto che un trader ha bisogno di un mercato in grado di produrre variazioni di mercato sufficientemente ampie e con un rischio basso. Questo è offerto dai mercati consolidati, che non sono sotto i riflettori. Quando la massa corre, lasciamola andare, con la consapevolezza che le opportunità non sono in quella direzione.

Strategia di trading forex: 3) Puoi testare i piani, prima di arrivare a mercato reale

Preferisco pianificare tutto il possibile, per operare poco. Non voglio stare davanti al pc e fare lo schiavo del trading, piuttosto desidero far lavorare il trading per me. Grazie ad un lavoro di pianificazione accurato è possibile operare con poche opportunità, per generare un risultato su base annua. Non ho fretta, anche se in alcuni anni è stato possibile raggiungere gli obbiettivi di profitto molto prima del previsto.

Il terzo consiglio è il seguente: Puoi pianificare le tue strategie e poi attraverso le simulazioni (consulta l’articolo collegato, spiego come utilizzare il simulatore) poi misurarne l’efficacia, prima di arrivare a mercato reale. In questo modo è possibile risparmiare tempo e denaro. Ogni asset appena progettato genera delle problematiche impreviste. Dopo un lavoro di ottimizzazione otteniamo una gestione matura, in grado di generare risultati a mercato reale. In questo modo in poche settimane una strategia di trading è pronta per il lavoro di produzione. In passato, senza l’uso di questi strumenti, erano richiesti anni di lavoro e capitali, per ottimizzare un asset finanziario.

Strategia di trading forex: 4) Puoi duplicare i risultati senza duplicare il rischio

Dopo aver progettato ed ottimizzato 2/3 strategie di trading è possibile farle lavorare insieme, per creare un asset diversificato. Grazie a questo lavoro siamo in grado di duplicare i risultati, senza duplicare il rischio sullo stesso asset o sullo stesso mercato. Questa è la via migliore che ho trovato per generare risultati stabili ogni anno.

Il quarto consiglio è il seguente: Solo gli sprovveduti aumentano il rischio per guadagnare di più. Il rischio e le spese viaggiano di pari passo, pertanto la via per generare un maggior profitto sta nell’operare sfruttando variazioni di mercato sufficientemente ampie ed un rischio basso. Poi grazie ad un lavoro di pianificazione e ottimizzazione ci garantiamo una continuità nel tempo.

Non ascoltare mai i consigli del broker per operare, sopratutto quando ti invita ad aumentare il rischio o ti invita ad utilizzare più operazioni. Per lavorare con successo serve un piano di trading che contiene la strategia di trading e gli strumenti necessari per tradurre questo lavoro in profitto. Senza un lavoro mirato, è preferibile evitare ogni contatto con il mercato. I broker che si comportano come dei partner, forniscono formazione, proprio per indicare ai clienti un approccio costruttivo, i broker commerciali invece consigliano segnali ed invitano a rischiare.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GDPR