Una delle cose più importanti che ho imparato e che per raggiungere un risultato è necessario sviluppare una certa abilità nella gestione delle spese. Quindi per guadagnare bisogna diventare bravi nella gestione delle spese, non solo nella gestione dei profitti.

Perché è così importante diventare bravi nella gestione delle spese? Il motivo è perché abbiamo a che fare tutti i giorni con le spese, mentre con i profitti solo quando il mercato si comporta bene. Pensa che con una strategia per la gestione del rischio è possibile avere un bilancio positivo anche con 7/8 loss su 10. Quindi capirai bene che è molto importante.

Attraverso una gestione attenta delle spese è possibile quindi tagliare le perdite. Mentre i profitti devono potersi estendere il più possibile. Quindi limitiamo le spese e non limitiamo i profitti.

In pratica non deve essere concesso alle operazioni in perdita di vivere a lungo, mentre va consentito alle operazioni in profitto di seguire il mercato.

Il problema di molti e che non vogliono accettare le perdite, quindi lasciano aperte le operazioni perdenti. Mentre invece quando vedono un profitto si affrettano a chiudere. In questo modo le spese saranno sempre più elevate dei profitti. Questo approccio ti porterà ad un veloce fallimento.

Mentre invece nella realtà bisogna tagliare velocemente tutte le operazioni in perdita e lasciar correre le operazioni in profitto. Il problema di questo bellissimo approccio è che bisogna stabilire delle regole per considerare le operazioni perdenti e per incassare le posizioni vincenti in punti chiave. Come si fa?

Mi sono posto questo interrogativo tempo fa e mi sono anche risposto, anche se non immediatamente. Ho iniziato a ragionare sul funzionamento del mercato e ho notato che le giornate con un potenziale di trend, solitamente producevano una correzione entro 1/3 della barra di trend precedente, e non superavano mai la chiusura del giorno prima. Quindi per questo tipo di contesto ho stabilito che tutte le opportunità che rispettavano questi criteri potevano essere considerate ancora operazioni vincenti. Mentre quando il prezzo superava questi margini, l’operazione doveva essere cestinata manualmente, con piccole spese.

Quindi applicavo lo stop manuale in base a criteri comportamentali. Poi ho dovuto aggiungere lo stop a tempo, cioè se l’opportunità entro un certo orario non sviluppava una tendenza, allora andava cestinata.

I criteri per la gestione delle spese che ho formulato sono diversi, e possono variare in base al contesto generale e alle condizioni del mercato.

Con questo voglio spiegare, che per guadagnare è necessario prepararsi adeguatamente per la gestione delle spese. Senza una strategia per la gestione del rischio, nel trading, non è possibile raggiungere un profitto duraturo nel tempo. E’ una chiave molto importante.

Consiglio di studiare nel libro di Joe Ross, Day Trading, la parte riguardante gli stop. Stop a tempo, Stop manuale, etc.

A presto

Post a comment