Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Strategia trading di posizione per sfruttare ampie variazioni

Strategia trading di posizioneStrategia trading di posizione per sfruttare ampie variazioni. Il trading di posizione è stato l’approccio preferito dai più grandi trader, che nel corso della storia abbiamo avuto in questo settore. E’ l’opposto del trading intraday o il day trading. Per un trader di posizione è blasfemo parlare di scalping (trading di brevissimo termine). E’ come entrare in una chiesa cattolica e bestemmiare davanti al crocifisso, non si fa.

Si tratta di due stili di trading molto diversi, concepiti per persone diverse. Il trading di posizione è per persone riflessive, calme, che non conoscono la fretta, ma apprezzano i lauti guadagni che nel corso dell’anno possono arrivare. Mentre lo scalper o day trader è emotivo, spesso eccentrico. Ad una conferenza a Roma più di una volta, ho assistito a queste “esibizioni” dove si annunciavano profitti velocissimi, oppure si piangevano perdite rovinose.

Larry Williams citazione 2Larry Williams è un trader che lavora sfruttando ampie variazioni di mercato in prevalenza e spiega che il trading di breve termine, costringe all’esposizione di un grande rischio e questo di conseguenza genera grandi spese. Questo perché ogni gestione, prima di produrre un profitto genera sempre delle spese e queste sono proporzionate al rischio. Mentre il trading di posizione consente l’esposizione di un rischio limitato per sfruttare variazioni di mercato più ampie. In pratica si generano piccole spese e profitti elevati, ma solo in determinati momenti nel corso dell’anno.

Strategia trading di posizione per sfruttare ampie variazioni

Il trading di posizione viene comunemente chiamato Trend Following, che significa in pratica “seguire la tendenza” oppure riferito ai trader “seguitori di tendenze”. Per scherzare con gli amici che condividono con me questa passione, dico che siamo una setta di “adoratori di tendenze“.

Ogni gestione per produrre un profitto deve generare delle spese, non esiste una gestione che guadagna solo, come non esistono persone in grado di predire il futuro con esattezza. Pertanto è necessario programmare un esposizione in termini di capitale. Si tratta del rischio massimo, necessario per giungere ad un profitto. Questo dato emerge durante la gestione e cambia in base al piano ed in base alla persona, pertanto ognuno deve lavorare per conoscere i margini della propria gestione.

Conoscere i limiti ed i vantaggi della propria gestione è importantissimo. Oggi grazie alle simulazioni possiamo conoscere questi dati, prima di arrivare a mercato reale. In questo modo è possibile conoscere i profitti che l’asset è in grado di produrre ed in che modo. Una volta resi noti questi dati la gestione deve essere portata avanti per raggiungere un obbiettivo di profitto compatibile con i limiti dell’asset.

Per esempio il mio Asset Orione su EurUsd ha sempre prodotto profitti nell’ambito del +12% fino ad un massimo del +24%. Il mio lavoro consiste nel raggiungere un obbiettivo all’interno di questo range, e dopo averlo raggiungo interrompo la gestione. Non tento di superare i limiti dell’asset, ma piuttosto lavoro per confermare il dato ogni anno. Quando viene raggiunto l’obbiettivo o un obbiettivo vicino, non ha più senso continuare quella gestione, poiché questo genererebbe solo altre spese.

Il trading di lungo termine consente di fare questo lavoro con un rischio molto basso, sfruttando ampie variazioni di mercato, che tradotto in parole povere significa che l’esposizione in termini di capitale è ridotta e comunque tenuta sotto controllo, e quando il mercato produce una reazione compatibile con il nostro piano di trading siamo in grado di ottenere un profitto netto elevato. In bilancio si vedono una serie di piccole spese e poi un profitto più grande delle spese, in grado di coprire le spese e fornire un profitto netto.

Strategia trading di posizione, per operare poco e bene

Il lavoro di pianificazione che viene svolto prima consente di operare poco, con poche operazioni. Significa che solo in pochi giorni nel corso dell’anno è richiesta un attenzione davanti ai monitor, seppur non continuata e comunque limitata alla gestione del rischio.

Larry Williams citazione 5Poche opportunità non significa poco profitto, ma significa sicuramente rischio limitato poiché ogni operazione trasmessa al broker espone ad un rischio. Ho spiegato che ci impegniamo a migliorare il livello qualitativo della nostra gestione ed uno degli aspetti da curare, riguarda l’aspetto previsionale. E’ necessario selezionare con grande attenzione le opportunità e studiare il percorso più breve per raggiungere le reazioni di mercato, che sono in grado di produrre i maggiori profitti.

Questo è possibile con il trading di posizione, non con il trading di breve termine. L’approccio intraday prevede un eccezionale capacità di previsionale, fuori dal comune, per generare risultati sostanziosi. Le probabilità sono a sfavore, come anche il rischio. Per generare un profitto netto a fine anno è necessario impiegare un rischio elevato, tante opportunità e anche tanto lavoro stressante.

Esiste tuttavia una soluzione per rendere profittevole il trading di breve termine, che se messo in opera con un approccio misto, breve e medio/lungo termine, diventa molto interessante. Ho scritto anni fa un articolo per spiegare come opero con il trading intraday. Lavoro sempre con poche opportunità, con l’obbiettivo di migliorare la qualità della gestione, ma non uso il profitto intraday (50/80 pips) per raggiungere un obbiettivo in bilancio. Piuttosto diventa un operazione tecnica utile a far maturare i profitti sul medio o lungo termine. L’attività di breve termine è strumento interessante, se utilizzato in questi termini, perché consente di conquistare delle posizioni strategiche, per far maturare le opportunità sfruttando sempre ampie variazioni di mercato.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.