Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Tecniche di trading sul forex: La direzione dei large trader

Tecniche di trading sul forex large traderLe tecniche di trading sul forex servono per risolvere problematiche e per facilitare il conseguimento degli obbiettivi. Le tecniche possono essere di natura previsionale (vedi i metodi previsionali), come in questo caso o di natura gestionale (vedi i metodi gestionali), come vedremo.

Il metodo che ho spiegato nel corso del webinar è concepito per rilevare la direzione della maggior parte della liquidità. Poiché la maggior parte della liquidità è detenuta dai large trader è naturale porsi l’obbiettivo di comprendere il comportamento di questi soggetti. I large trader sono fondi d’investimento, banche, broker di grandi dimensioni e società finanziarie ufficiali e non ufficiali collegate a grandi banche o fondi.

Questi soggetti muovono la maggior parte della liquidità e quindi di fatto controllano i mercati. Lo scopo del trader privato è capire come lavorano e seguire le tendenze che contribuiscono a creare. In questo modo è possibile, con poche operazioni, seguire ampie tendenze e conseguire un profitto sufficientemente ampio per tradurre il lavoro in profitto.

Questa direzione è chiamata tendenza primaria. Nel libro di John Murphy che cito spesso è possibile studiare come si rileva e a quali vantaggi porta. Nella direzione della tendenza primaria è possibile sfruttare ampie tendenze, che si configurano con dinamiche di mercato semplici e poco rischiose. Il mercato sviluppa ampie variazioni, ma lo fa lentamente, quindi si può operare con un rischio basso. L’errore che non si deve commettere è quello di operare in contro trend, quindi nella direzione opposta alla tendenza primaria. Il mercato in contro trend si muove più velocemente e produce variazioni di mercato brevi. In pratica si rischia di più per guadagnare meno.

Tecniche di trading sul forex per determinare la direzione della tendenza primaria

Le tecniche di trading per determinare la direzione del mercato sono molteplici. Non esiste un metodo universalmente valido per ogni gestione. Esistono più approcci, più flessibili o più precisi, da testare nell’ambito del proprio piano di trading.

Nel webinar ho spiegato il metodo ADV1 basato sulle prese di profitto. Quindi partendo dallo studio della Teoria di Dow determiniamo la direzione del mercato in base al livello delle prese di profitto. Dow insegna attraverso la teoria, che un mercato in trend sviluppa sempre prese di profitto ridotte entro l’area del 33%, entro massimo il 50%. Partendo dal segmento di trend recente.

Nel webinar spiego anche come studiare i segmenti di trend per determinare una tendenza con un potenziale o una in fase di esaurimento. Ogni tendenza ha una fase attiva ed una passiva. Durante la fase attiva si prende posizione e si genera profitto. Mentre durante la fase passiva, si misurano le prese di profitto per anticipare lo sviluppo del prossimo segmento di trend. Guarda il video del webinar, presente in questo articolo per approfondire.

Tecniche di trading sul forex per determinare una prospettiva

Studiare la direzione e lo stato della tendenza primaria serve a non commettere l’errore di lavorare contro i large traders e per sfruttare una prospettiva con un potenziale. Questo è necessario poiché l’entità dei profitti dipende dall’ampiezza delle variazioni di mercato. Più la variazione che siamo in grado di anticipare è ampia, più ampi sono i profitti di conseguenza.

Il lavoro sulla tendenza primaria fa parte di una gestione. E’ di solito il primo processo di un intera gestione che prevede 6 processi in totale (consulta l’articolo ed il video collegato per approfondire quest tema). Quindi è necessario acquisire le competenze necessarie per gestire più processi, affinché sia possibile generare risultati.

Quindi non si opera direttamente sul time frame mensile, ma tale lavoro è necessario per determinare una prospettiva strategica. Nel video del webinar spiego che in base al numero delle barre di trend del segmento mensile, siamo in grado di determinare una possibile continuazione della tendenza primaria o meno. Un segmento di trend su EurUsd per esempio dura dalla 2 alle 3 barre, nella maggior parte dei casi. Pertanto quando la tendenza primaria si trova ancora con una sola barra di trend siamo in grado di sfruttare una prospettiva ancora molto ampia. Mentre invece se si trova sulla terza barra, la tendenza è da considerare in esaurimento.

Quando una tendenza primaria è in fase di esaurimento è necessario chiudere le posizioni. Questo è necessario per evitare che le prese di profitto della tendenza primaria, portino via velocemente i profitti accumulati. Come ho già spiegato la fase correttiva di una tendenza si muove velocemente, quindi significa perdere profitto molto velocemente. Consulta il video del webinar riportato quì di seguito, per approfondire questo tema.

Un buon asset finanziario parte sempre da uno studio accurato della tendenza primaria. In modo da operare poche volte nel corso dell’anno (quindi con un rischio basso), ed in modo incisivo per consolidare gli obbiettivi di profitto.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.