Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 30 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Tecniche di trading, una guida per creare nuovi strumenti

Tecniche di tradingLe tecniche di trading sono la base di un metodo di trading o di una strategia di trading efficace. Vediamo come lavoriamo per creare una nuova tecnica. Dove troviamo le idee ed in che modo le integriamo per creare una nostra personale tecnica, concepita per risolvere una problematica previsionale o gestionale.

Tutto il lavoro parte da un’esigenza da risolvere. Questa esigenza emerge durante la progettazione di un piano di trading. Il mezzo che utilizziamo per produrre una gestione e quindi un risultato. Una volta messa a fuoco l’esigenza, inizia il lavoro. Di seguito riporto alcuni esempi pratici.

Tecniche di trading, esempi pratici

Quando la prima volta mi sono dedicato alla progettazione di un piano di trading sono emerse le seguenti esigenze. Mi serviva un contesto strategico affidabile e pertanto dovevo mettere a punto una tecnica di trading per selezionare i contesti e le opportunità. Esistono tanti contesti e tanti eventi a mercato. Come potevo fare per concentrare l’attenzione solo su specifici eventi?

Per rispondere a questa complessa esigenza ho messo a punto una tecnica di trading, per rilevare le ricorrenze a basso rischio, combinando uno schema strategico sul time frame settimanale, ed uno schema operativo sul time frame giornaliero. Si tratta dell’unico approccio valido per trovare una ricorrenza? Certamente no, ma ho sperimentato più possibilità e questa via è risultata la migliore. Continuando a sperimentare sono poi emerse altre tecniche più avanzate.

Con questo voglio spiegare che è necessario sperimentare per trovare le tecniche migliori, per creare il proprio business. Il business in questo settore è qualcosa di molto personale e deve essere perfettamente adattato alle proprie esigenze. Rilevo idee e spunti, ma poi devo creare le mie tecniche per lavorare e produrre.

Come mi è venuto in mente di utilizzare uno schema strategico sul settimanale ed uno operativo sul giornaliero? Ho letto il libro di John Murphy sull’analisi tecnica e ho capito che i time frame più grandi sono in grado di indicare una prospettiva. Poi attraverso i libri di Joe Ross ho capito che uno schema di prezzo settimanale indica un evento molto più significativo, rispetto ad uno schema giornaliero o intraday.

Sempre attraverso questi due autori ho capito che schemi di prezzo diversi, sono in grado di produrre prospettive strategiche diverse. Per esempio i Ross Hook sono in grado di produrre una tendenza in tempi brevi, ma con una prospettiva di breve e medio termine. Mentre le congestioni sono in grado di produrre prospettive più ampie, in base al numero di barre, ma richiedono tempo per maturare.

Per concludere l’esempio, voglio portare l’attenzione sul fatto che nessuno mi ha spiegato come creare la tecnica, ma è un lavoro che è nato di conseguenza, partendo da una serie di indizi e dall’esigenza posta a monte.

Tecniche di trading e metodi di trading: Un esempio previsionale

Le tecniche indicano un procedimento da utilizzare, mentre i metodi di trading utilizzano la tecnica in modo preciso per fornire una risposta. Definire la tecnica previsionale appena descritta, mi è servito per definire un modo di lavorare: Se combino uno schema settimanale ed uno schema giornaliero, sono in grado di sfruttare una prospettiva che ricorre sul mercato più volte nel corso dell’anno e ottengo un punto di riferimento giornaliero per fissare un setup.

Di conseguenza vengono creati i metodi di trading previsionali. Per esempio il metodo previsionale basato sui Ross Hook, documenta una serie di contesti strategici settimanali migliori, per operare con Ross Hook giornalieri. Si documenta il contesto settimanale, lo schema giornaliero e le reazioni. In questo modo si ottiene una ricorrenza a basso rischio, con una storia ed una prospettiva ben precisa. Puoi consultare il metodo, quindi il risultato finale del lavoro appena descritto.

Tecniche di trading e metodi di trading: Un esempio gestionale

Lo stesso lavoro viene svolto per risolvere problematiche gestionali. Viene posta prima l’esigenza, per esempio garantire spese limitate, quando il mercato non sviluppa una tendenza. Quali sono gli indizi utili da poter utilizzare? Vediamo cosa trovo nei soliti libri che consiglio, giusto per trarre il maggior beneficio dall’investimento fatto con questi 3/4 libri.

Attraverso una ricerca è possibile trovare nel libro di Joe Ross una spiegazione fantastica sul funzionamento dello stop massimo, stop manuale e stop a tempo. Poi sempre nello stesso libro è possibile studiare a pagina 296 il Metodo del Vero Trend. In pratica spiega una gestione, attraverso una simulazione su carta.

Capisco da questo che i profitti giungono superando spese e problematiche, attraverso un applicazione continuata della gestione. Ogni opportunità infruttuosa è un passo avanti verso un opportunità con un potenziale, quindi garantire spese limitate è importantissimo. Devo preoccuparmi di intercettare con esattezza più opportunità profittevoli? Si, ma non ci devo perdere la testa, perché il business non si basa sulle capacità previsionali. Van Tharp spiega ogni dettaglio di questo aspetto.

Di conseguenza, utilizzando queste informazioni, metto a punto il mio metodo gestionale per garantire spese limitate con opportunità infruttuose, sfruttando 3 tecniche: Stop massimo, stop manuale, stop a tempo. Aggiungo che lo stop manuale in questo metodo è fissato al 50% in virtù della Teoria di Dow. Quindi un altro indizio, per migliorare il metodo. Per approfondire pupi consultare la spiegazione dettagliata del metodo che trovi attraverso il link.

Studia, raccogli idee da utilizzare in seguito

Per avere a disposizione le idee giuste è utile studiare i libri e annotare quello che emerge di volta i volta. Poi nel momento in cui nasce un esigenza nuova è possibile riprendere quello che è stato studiato. Spesso mentre penso a come risolvere un problema previsionale o gestionale mi ricordo che un determinato libro contiene qualcosa di utile, attinente all’argomento. Lo riprendo e svolgo questo lavoro di ricerca. In questo modo è possibile trarre il maggior beneficio dai libri di trading. O almeno è il modo migliore che conosco io.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.