Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 7 giorni >> ForexTradingUniversity.org
Canale Telegram Blog per Studenti e Neofiti Blog per Trader (a breve) Inizia la prova gratuita di 7 giorni >> ForexTradingUniversity.org

Tecniche di trading: Come calcolare il rischio di una gestione

tecniche tradingVediamo la tecnica di trading di base, per configurare una size e per dimensionare il rischio di una gestione. Di recente ho spiegato in live streaming da youtube, come si utilizza il pips calculator. Il tool che utilizziamo per individuare il lotto adeguato, rispetto al capitale. Consulta l’articolo collegato per accedere anche al video.

Uno degli errori più frequenti che tutti abbiamo commesso agli inizi, sta proprio nel dimensionare il rischio. Dopo aver commesso qualche errore, ho capito che per generare un buon profitto non è necessario esporre un grande rischio.

Un semplice lavoro di pianificazione consente di dimensionare le spese necessarie, per giungere ad un profitto. Quindi il rischio e le spese, hanno una diretta correlazione. Mentre i profitti sono direttamente correlati con l’ampiezza delle variazioni di mercato. In termini pratici, più rischio significa più spese, e questa è una certezza, poiché abbiamo il pieno controllo della gestione del rischio. Mentre i profitti dipendono dall’ampiezza delle variazioni di mercato che siamo in grado di anticipare, tramite un adeguato studio previsionale. Pertanto esporre un grande rischio, porta a generare solo spese più ampie.

Tecniche di trading: Come funziona la gestione del rischio

La gestione del rischio consente di definire il percorso che porta alle opportunità che generano il maggior profitto. Questo percorso è definito dalle spese, quindi dalle opportunità infruttuose, che non generano una tendenza. Quando viene definito lo studio previsionale, si rileva il comportamento delle ricorrenze a basso rischio. In questo modo sappiamo quanti eventi infruttuosi sono necessari, per giungere ad un profitto con uno specifico asset finanziario. Pertanto ogni volta che la gestione, consente di superare un evento infruttuoso, generando una piccola spesa, di fatto facciamo un passo avanti verso il prossimo evento, ed il prossimo ancora, fino a giungere all’evento che consente il maggior profitto. Talvolta questo percorso è più breve, talvolta richiede più tempo.

Tecniche di trading: Come si configura una size

La size deve essere proporzionata al capitale disponibile sul conto. Si deve evitare un rischio elevato, perché questo genera solo spese più ampie, e rende la gestione complessa e stressante. Il trader deve essere agevolato per lavorare sui mercati per un tempo prolungato e questo è possibile, solo se c’è una buona sinergia con la gestione. Se il trader lavora comodo, non fa errori, e continuerà a produrre nel corso degli anni. Guarda questo video registrato in live streaming da youtube. Spiego come si usa il pips calculator e come si configura una size.

Tecniche di trading: Come si calcola il rischio di una gestione

Il rischio di una gestione si calcola in base ai dati che emergono dallo studio previsionale. Tale studio indica il comportamento della ricorrenza a basso rischio utilizzata per il piano di trading. In questo modo è possibile conoscere quante opportunità infruttuose sono necessarie per giungere ad un profitto, come già spiegato. In base a questi dati, ed in base all’ampiezza delle variazioni di mercato, raccolte utilizzando i dati dei 5 anni precedenti, si definisce il rischio ottimale.

Per esempio sappiamo che le congestioni giornaliere di oltre 10 barre, contestualizzate dopo una fase di trend settimanale, sono in grado di produrre 2-10 eventi ogni anno. Di questi eventi, 1-4 si sono configurati in modo favorevole e per differenza si sono configurati 1-6 eventi infruttuosi. Queste informazioni semplicissime ci indicano, che è necessario preparare la gestione, per superare fino a 6 eventi infruttuosi ogni anno, prima di generare un profitto. Così prepariamo un asset per superare le problematiche più comuni e per restare profittevole, anche quando le probabilità favorevoli, sono inferiori rispetto a quelle infruttuose.

Inoltre è emerso dallo studio previsionale, che le opportunità che generano il maggior profitto, hanno configurato variazioni di mercato di medio e lungo termine, quindi 300 pips, fino a 500/700 pips. Quindi con il numero di opportunità infruttuose e con l’ampiezza delle variazioni di mercato, il trader può calcolare il rischio della gestione. Si tratta di un lavoro di pianificazione molto semplice, che consente al trader di lavorare meno a mercato reale, con un rischio limitato e profitti sufficientemente ampi, per avere un profitto netto ogni anno.

Il metodo di trading per generare spese limitate con opportunità infruttuose

Quì nel blog è presente una spiegazione strutturata del metodo che utilizziamo nella community per garantire spese limitate con opportunità infruttuose. Dopo aver definito il rischio è possibile simulare il funzionamento del proprio asset, per assicurare piccole spese e profitti sufficientemente ampi, entro i limiti dell’asset. Ho spiegato di recente anche con utilizziamo gli stop loss.

Il trader deve esercitarsi per mettere in opera il proprio asset. Utilizzando nel modo corretto il simulatore, può testare in pochi giorni più size, per trovare la formula migliore in grado di produrre profitti e spese sempre più limitate. Come ho più volte ricordato sia nel blog, che nella community, è necessario lavorare per trovare l’asset migliore, in grado di soddisfare pienamente le nostre esigenze.

A breve faremo una sessione in live streaming per calcolare insieme una size e per definire 2-3 varianti da testare, prima di arrivare alla gestione a mercato reale.

Autore

Mi occupo di trading di lungo termine (trend following) e attraverso questo blog condivido materiale utile per gli studenti della community Forex Trading University / Over Traders. Spiego il business del trading, concepito per sfruttare ampie variazioni di mercato e poi condivido tecniche, metodi e strategie di trading per consentire a tutti gli avventori di avvicinarsi alla nostra community. Attualmente la community conta circa 800 membri fra studenti e trader.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.