Approccio al trading

Il trader è come un cecchino, deve svolgere un lavoro di precisione, non può sparare con il bazooka

Il trader è come un cecchino, deve fare un lavoro di precisione, aspettare le condizioni ottimali e poi concentrare la propria attenzione e le proprie risorse per operare. Questo è certamente l’aspetto più difficile poiché la maggior parte della persone ha uno scarso controllo di se stesso.

Fare trading richiede pazienza, concentrazione e disciplina

Aspettare giorni o settimane condizioni ottimali richiede competenza e disciplina. Personalmente su questo aspetto ho avuto meno difficoltà, perché sono paziente per natura. Anche se non è sempre stato così: diversi anni fa infatti, avevo fretta di fare soldi velocemente, avevo fretta di leggere un libro, avevo fretta di realizzare un progetto, avevo una fretta ingiustificata per ogni cosa. Questo pessimo approccio alla vita, mi ha quasi ucciso, e dopo una forte esperienza ho imparato a fare tutto il modo ragionato e con calma.

Successivamente, quando ho iniziato a fare trading più seriamente ho avuto più problemi sul lato tecnico che su quello psicologico. Ma gli studi su come approcciarmi al trading sono stati determinanti per avere un’aspettativa realistica e prendere un ritmo ben preciso.

Il libro di Joe Ross, Trading come Business, mi ha aiutato molto su questo aspetto. Anche i libri di Van Tharp sono stati di grande utilità per comprendere l’approccio al business.

Trading online tra psicologia e tecnica

Di recente ho ascoltato anche un video di Alfio Bardolla, dove diceva che il trading è 90% psicologia e 10% di tecnica. Sono assolutamente d’accordo. Inoltre molti altri grandi trader, anche del passato, hanno confermano che l’aspetto psicologico ricopre una grande ruolo. Pertanto ho strutturato la mia attività in modo da riuscire a concentrare l’attenzione solo in determinati giorni. Per fare questo ho messo a punto l’analisi tecnica naked che chiamo anche analisi strategica.

E’ un tipo di analisi che si fa sui time frame alti, annuale, trimestrale, mensile, settimanale e infine giornaliero. Questo tipo di analisi ha lo scopo di individuare la settimana migliore e la giornata migliore per operare. Anche se devo lavorare con opportunità intraday su H1, tanto per fare un esempio, attento che il contesto generale sui time frame alti, sia allineato.

Il trader deve gestire le spese per realizzare un profitto

Sui time frame alti si evidenziano le fasi di azione del mercato che anticipano lo sviluppo di nuovi segmenti di trend. Basta imparare a leggere questi dettagli. Chiaramente non si tratta di una scienza esatta, il trader deve sapere che quando il mercato rispetta gli scenari compatibili con i piani di trading, allora è in grado di realizzare un profitto, altrimenti deve essere in grado di garantire piccole spese al proprio conto.

Questo aspetto è fondamentale. Nessuno sul mercato ha sempre ragione, né guadagna sempre. Studiando le condizioni di mercato siamo in grado di rilevare comportamenti per valutate scenari potenziali. Se gli scenari ipotizzati si manifestano, tutto ok, altrimenti è necessario applicare una gestione in grado di produrre spese di piccola entità.

Spesso infatti ricordo che l’aspetto più importante sul lato tecnico, è la gestione delle spese. Una volta imparato l’approccio corretto è necessario imparare a gestire le spese. E’ una strada obbligata per arrivare ai profitti.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

2 Commenti

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

  • “Stefano Mastria è come un faro luminoso nelle buie e tempestose notti di colui che inizia a navigare nell’ insidioso oceano del trading on line “

  • ” Affidare i propri soldi ad un estraneo che vi telefona dicendovi che vi farà guadagnare è come seguire il gatto e la volpe nel campo dei miracoli.” Se fosse davvero in grado di farlo credete che lavorerebbe al telefono presso un broker ? Un broker serio, affermato, affidabile, credete debba cercare clienti in quel modo ? Se qualcuno vi cerca senza che voi l’ abbiate richiesto al 99,9% vuol fregarvi, alle volte persino in buona fede, lavora lì perchè non riesce a guadagnare in modo soddisfacente col trading, quindi come può far guadagnare voi ?
    Imparate con infinita pazienza le regole del trading, poi a piccoli passi lavorate voi per i vostri soldi !! Nessun’ altro può o vuole farlo per voi !! ” homo homini lupus “