fbpx
Metodi di trading verticali Teoria di Alan Andrews

Il trading con la Forca di Andrews, metodo per anticipare le inversioni di trend

La Forca di Andrews è uno strumento efficace e tutto sommato semplice da utilizzare. E’ possibile analizzare con questo strumento anche basi dati più ampie e complesse, per capire il comportamento del mercato. Esistono diversi metodi basati sulla forca, io mi limiterò a spiegare i miei metodi per anticipare lo sviluppo di nuove tendenze. In particolare in questo articolo ci concentreremo sulle inversioni di trend. Quindi come utilizzare la Forca di Andrews per anticipare lo sviluppo di nuove tendenze.

Alan Andrews ci ha insegnato che il mercato fa ritorno l’80% delle volte verso la linea mediana. La linea mediana è la linea centrale della Forca di Andrews, mentre le altre due laterali vengono chiamate linee d’intervento esterne. Se vuoi saperne di più ti consiglio un ottimo libro di Patrick Mikula, dove l’autore spiega la Teoria di Andrews. Sono partito anche io da questo libro.

La Forca deve essere posizionata sulle oscillazioni recenti, con lo scopo di misurare il ritorno verso la mediana. In un contesto di trend, tale misurazione combacia con la misurazione del livello di prese di profitto (vedi sessioni di coaching gratuito). Pertanto in presenza di prese di profitto ridotte, il mercato tenderà a sviluppare una nuova tendenza.

Andrews spiega la stessa cosa, ma con parole diverse, fornendoci degli ottimi punti di riferimento per anticipare lo sviluppo di una tendenza di medio e lungo termine, se come in questo caso partiamo con una forca settimanale.

Quindi il mercato tende a configurare un ritorno verso la linea mediana l’80% delle volte (vedremo poi come sfruttare questo ritorno sistematico in un altro articolo, dove spiegherò un altro metodo basato sulla forca). Andrews poi tra le regole delle forca ha inserito anche un eccezione, che prevede un collasso prima della mediana. Infatti quando il mercato non produce un ritorno verso la mediana, solitamente configura un inversione di tendenza, realizzando una tendenza doppia rispetto all’oscillazione iniziale.

forca di andrewsPertanto ogni volta che il mercato non fa ritorno verso la mediana, tende a sviluppare un inversione di tendenza. La Forca di Andrews ci fornisce due ottimi punti di riferimento, per anticipare lo sviluppo della tendenza. In questo esempio basato su EurUsd vediamo una forca settimanale. Il mercato non ha raggiunto la mediana (punto a) e ha configurato un inversione di tendenza. Andrews insegnava che è possibile anticipare tale sviluppo, tramite un preavviso di acquisto e poi una conferma di acquisto.

In questo caso il preavviso di acquisto è pari a 1.1850 (punto b), mentre la conferma è pari a 1.1920 (punto c). Tramite tali punti di riferimento è possibile rilevare la liquidità a supporto, in base alle chiusure giornaliere, oltre tali livelli, per anticipare lo sviluppo della prossima tendenza.

Non è difficile, ma chiaramente richiede un pò di studio e di esercizio. Il libro di Patrick Mikula che ho segnalato è un ottimo punto di partenza. Tramite il libro è possibile studiare la Teoria di Andrews e le regole principali della Forca. Invece tramite i miei articoli e le mie condivisioni è possibile studiare metodi più specifici per il mercato del forex. Studiando tale Teoria potrai in seguito sviluppare anche metodi tuoi, adatti alle tue esigenze personali.

Stefano Mastria

Sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading e attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Aggiungi un commento

Scrivi un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.