USD, Calendario Economico del 20 e 21 Agosto 2019: focus su verbali FOMC

Le giornate del 20 e 21 agosto 2019 si preannunciano poco movimentate. Il calendario economico, infatti, segnala pochi eventi in grado di smuovere il mercato. Tra questi, la pubblicazione dei verbali FOMC, che certamente sortirà effetti sull’USD. Ad ogni modo, ecco una lista degli eventi più importanti e le stime degli analisti.

Martedì 20 agosto

Ore 14.30. Vendite del settore manifatturiero in Canada. Canada Manifacturing Sales. Questo market mover segnala la variazione del valore dei beni venduti dalle aziende manifatturiere ai commercianti al dettaglio. E’ un dato importante in quanto offre una panoramica sulla forza economica di un paese e anticipa le vendite dal dettaglio. Ovviamente, maggiore è la variazione, migliore è l’impatto sulla valuta di riferimento. Secondo gli analisti, a giugno le vendite del settore manifatturiero sono state interessate da un calo significativo, dell’1,8% (dato precedente: +1,6%).

Mercoledì 21 agosto

Ore 14.30. Indice dei prezzi al consumo del Canada. Canada CPI. L’inflazione è un market mover fondamentale, secondo solo alla decisione dei tassi di interesse, sulla quale peraltro genera una certa influenza diretta. Quando l’inflazione, a prescindere dalla direzione, si avvicina al target del 2% annuo, la valuta trae una spinta positiva. Quando l’inflazione si allontana, la spinta è negativa. A luglio, stando agli analisti, i prezzi sono aumentati di un misero +0,1% (dato precedente: -0,2%).

Ore 16.00. Vendite di abitazioni esistenti negli Stati Uniti. US Existing Home Sales. Il dato segnala il numero delle abitazioni “non nuove”, ovvero costruite da più di cinque anni”, nel periodo di riferimento. E’ un market mover importante del settore immobiliare e, di conseguenza, per l’economia reale nel suo complesso. Quando le vendite aumentano, la valuta, in questo caso l’USD, subisce una spinta al rialzo; quando diminuiscono la spinta è al ribasso. Secondo gli analisti, a luglio si sono vendite 5,39 milioni di case esistenti, contro i 5,27 milioni del mese precedente.

Ore 16.30. Scorte di petrolio greggio negli Stati Uniti. US Crude Oil Inventories. Il dato indica la variazione del numero di barili di greggio detenuti dagli Stati Uniti. L’impatto sulla valuta dipende dalle necessità del momento: se il mercato chiede un aumento del prezzo, per esempio, è considerato con un favore una riduzione della scorte. Attualmente, i prezzi del petrolio sono inseriti in un trend ribassista, per quanto occasioni tensioni geopolitiche producano rapidi movimenti al rialzo. La settimana scorsa gli Stati Uniti avevano aumentato le scorte di 1,580 milioni. Sul dato di questa settimana gli analisti non si sono espressi in maniera concorde.

Ore 20.00. Verbali di riunione del FOMC.  FOMC Meeting Minutes. Questo market mover consiste nella pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione della Fed. E’ un appuntamento importante in quanto occasione per verificare la compattezza del board e, di conseguenza, intuire la direzione che prenderà la politica monetaria. Un’occasione, questa, da sfruttare vista l’incertezza che aleggia intorno alle prossime mosse della Fed.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.