Riflessioni

Il vero scopo dello studio è quello di ricevere e trasmettere

Di recente ho visto questa intervista al Rav.Di Segni, capo della comunità ebraica di Roma. L’intervista è estremamente interessante, ma in particolare voglio focalizzare l’attenzione su quello che ha detto, in merito al vero scopo dello studio, minuto 1,15.

Premetto che da anni nutro un certo interesse verso la cultura ebraica, in particolare verso la Kabbalah. Trovo in queste persone un affascinante antica saggezza. Non mi interessa l’aspetto religioso, ma i loro studi e la loro filosofia.

Al minuto 1,15 il Rav.Di Segni spiega che lo scopo dello studio è quello di riceve e trasmettere. E che ognuno dovrebbe essere un maestro con il proprio esempio ed il proprio modo di comportarsi.

Un maestro non è necessariamente un possessore di sapienza assoluta, ma semplicemente una persona che studia. Riceve informazioni e le trasmette, dando chiaramente il proprio contributo. Sono convinto che le limitazioni culturali hanno frenato e frenano tuttora tantissime persone di grande talento, solo perché non si sentono “abbastanza”.

Chiaramente questa riflessione non riguarda soltanto il piccolo mondo del trading, ma la totalità delle persone e delle materie a disposizione.

Pertanto condividere la propria esperienza è una parte naturale del processo di evoluzione e non si deve aver paura di non essere sufficientemente capaci. Tanto si condivide solo quello che si sa, chi ne potrà trarre beneficio, lo farà. Molto semplice.

About the author

Stefano Mastria

Il mio nome è Stefano Mastria e sono un imprenditore. Mi occupo principalmente di trading sul forex. Attraverso questo blog condivido i miei studi, le mie tecniche e le mie riflessioni sul business del trading. Lavoro principalmente usando una metodologia, che io chiamo Analisi Strategica, che include componenti di analisi tecnica, teoria di Andrews e teoria di Elliott. Nel 1999 ho iniziato a studiare il business del trading e ad appassionarmi alla materia. Poi nel 2009 ho avviato il business vero e proprio, nel mercato dei cambi.

Add Comment

Click here to post a comment