Wall Street Italia è una testata giornalistica (distribuita anche in forma cartacea, in edicola), che si pone come risorsa utile per gli investitori italiani. Ha due anime: una più generalista, tesa a soddisfare le esigenze di informazione dell’utenze; l’altra più tecnica, riservata esclusivamente agli operatori. La testata coniuga i due aspetti con sapienza, riserva a ciascuno lo spazio che merita. Ne risulta un prodotto ordinato, leggibile, utile.

Il sito offre tre categorie principali: “Economia”, “Mercati”, “Società”. La prima categoria riporta notizie e approfondimenti relative al panorama economico nazionale e internazionale. La seconda offre news legate più specificatamente al mondo finanziario, sia esso azionario, valutario, obbligazionario etc. Infine, la terza categoria riporta notizie di attualità, che molto spesso riguardano la politica e che fanno di Wall Street Italia, una testata anche generalista.

I contenuti non finiscono certo qui. Il contorno è infatti molto ricco e in grado di offrire agli investitori strumenti informativi aggiornati. Il riferimento è alle sezioni associate alle icone, in modo da catturare immediatamente l’attenzione del lettore: “Petrolio”, “Calendario”, “Spread”, “Borse, “Rating”, “Forex”. L’intuizione di Wall Street Italia sta nell’aver individuato gli elementi che maggiormente interessano gli utenti e nell’aver dato loro il giusto risalto. In particolare, a risultare utile è “Calendario”, in quanto offre una immediata panoramica degli eventi della settimana, capaci di incidere profondamente sugli investimenti. Una menzione va a “Rating”, che intercetta una necessità specifica degli investitori: conoscere l’affidabilità degli operatori economici, delle imprese, delle banche etc.; acquisire velocemente informazioni circa un declassamento o un miglioramento del rating.

Come abbiamo accennato all’inizio dell’articolo, Wall Street Italia ha due anime, una delle quale è generalista. Ciò si evince, tra le altre cose, dai link posti in alto. Questi link sono in realtà delle parole chiavi che rappresentano i temi caldi della giornata. Il lettore accede a degli articoli dedicati e può informarsi velocemente su quelli che possono essere considerati a tutti gli effetti come dei trend topic. Per esempio, la home page del 6 marzo linkava a “Consip”, “Donald Trump”, “Francia 2017”, “Germania 2017” (i due ultimi link si riferivano alle contese elettorali tedesca e francese).

In definitiva, Wall Street Italia è una testata davvero utile, completa, autorevole. Reca firme illustri, è edita da Brown Editore (lo stesso di Finanza Online), una realtà apprezzata per l’approccio indipendente all’informazione. Quindi, sulla sua affidabilità e utilità non è possibile sindacare.